Salvini, Meloni e “Wanda Osiris” Berlusconi

Salvini, Meloni e “Wanda Osiris” Berlusconi
Le Punture di Spillo di Giuliano Cazzola

Al debutto di Sinistra Italiana era presente Giorgio La Malfa, tutto compiaciuto per aver sentito citare John Maynard Keynes. I meriti dei padri non ricadono sui figli.

++++

Se ci fosse già il Ponte sullo Stretto, nelle ultime settimane, gli abitanti di Messina avrebbero avuto minori difficoltà nell’approvvigionarsi di acqua minerale per poter fare la doccia e il bidè.

++++

8 novembre: la Lega ha svolto l’annunciata manifestazione a Bologna, ma da quella storica piazza non è nata l’alternativa a Matteo Renzi. Un centro destra a trazione leghista, con Fratelli d’Italia come ruota di scorta, non ha il dna per governare, perché una politica diversa da quella, che Salvini e Meloni giudicano sbagliata ed  imposta dalla Ue, non solo non è praticabile, ma non esiste. Purtroppo, manca la componente di centro. Forza Italia si sta consumando come una candela. E Berlusconi ricorda una vecchia soubrette che recita su copioni d’altri tempi.

++++

Quando andava di moda la rivista, nella parata finale sfilavano, cosce e chiappe al vento, tutte le ballerine, poi venivano i comici e gli altri interpreti ad accogliere, in un crescendo musicale, un’attempata Wanda Osiris che scendeva, agghindata come una baiadera, da un enorme scalone, posto al centro della scena, contando, con voce roca, una canzone intitolata ‘’Sentimental’’. In piccolo (e con tanta tristezza in più), è quanto abbiamo visto ripetersi, l’8 novembre, in Piazza Maggiore a Bologna. Occorre forse spiegare chi ricordava Wanda Osiris?

++++

Vista la bella giornata e il clima mite, Matteo Salvini e Giorgia Meloni hanno accompagnato il loro anziano zio a “prendere aria’’ a Bologna.

++++

La sinistra antagonista e i militanti dei centri sociali, a Bologna, hanno dimostrato nuovamente da che parte sta il nuovo fascismo.

ultima modifica: 2015-11-09T11:22:40+00:00 da Giuliano Cazzola