La buona lezione per Antonio Ingroia

La buona lezione per Antonio Ingroia
Le Punture di Spillo di Giuliano Cazzola

Sono persuaso che il dr. Antonio Ingroia sarà in grado di dimostrare, a chi lo indaga per peculato, che le somme controverse gli erano effettivamente dovute. Spero però che questa circostanza gli sia di lezione sul piano personale ed umano. Che si renda conto delle sofferenze derivanti a una persona perbene da un’accusa ritenuta ingiusta. I suoi ex colleghi dicono sempre che i processi si fanno per scoprire la reale consistenza dei fatti. Ma sono tanti a portare sulle spalle la responsabilità di aver trasformato un avviso di garanzia nell’anteprima della colpevolezza.

++++

Pare esservi una corrente di pensiero dell’universo femminile orientata ad ignorare la ricorrenza dell’8 marzo, ritenendola una sorta di ghetto in cui vengono rinchiusi – semel in anno – i problemi delle donne. Non ritengo corretto né utile (per qualunque causa) un atteggiamento siffatto. Le ricorrenze esistono apposta per ricordare che il presente ha necessità di avere una trama con il passato.

++++

Uscendo di casa, abbiamo scoperto che i movimenti femministi hanno proclamato uno sciopero globale, a cui hanno aderito alcuni sindacati. Lo sciopero non si è svolto secondo le solite modalità della lotta dei lavoratori, ma riguardava anche l’astensione da altre prestazioni, come suggerì alle altre donne l’ateniese Lisistrata nella celebre commedia di Aristofane. Sappiamo che la prima modalità di sciopero ha creato qualche disagio, soprattutto nei servizi. Non conosciamo gli effetti della partecipazione alla seconda.

++++

Mimosa, mimosa, quanta malinconia nel tuo sorriso!

ultima modifica: 2017-03-08T16:55:58+00:00 da Giuliano Cazzola

 

 

Chi ha letto questo articolo ha letto anche: