Hilton, Cisco e Cadence. Ecco la classifica delle aziende dove si lavora meglio. Report Great Place to Work Italia

Hilton, Cisco e Cadence. Ecco la classifica delle aziende dove si lavora meglio. Report Great Place to Work Italia
Nomi, graduatorie e confronti

Anche per quest’anno Great Place to Work, società di ricerca, consulenza e formazione, ha stilato la classifica delle aziende Best Workplaces 2017, che comprende i migliori ambienti di lavoro italiani. Presente in 50 Paesi di tutti e sei i continenti, Great Place to Work analizza il parere di più di 3 milioni di collaboratori ogni anno. Lavora insieme ad aziende e organizzazioni di tutti i settori produttivi per aiutarle a migliorare le proprie performance di business attraverso la creazione di ambienti di lavoro eccellenti.

LA CLASSIFICA

Per stilare la classifica Great Place to Work ha tenuto conto di parametri quali il clima organizzativo e le politiche di gestione dei collaboratori. Lo studio ha suddiviso le aziende in tre sezioni, in base al numero di collaboratori: Large Companies (aziende con oltre 500 collaboratori), Medium Companies (aziende da 50 a 499 collaboratori) e Small Companies (aziende da 20 a 49 collaboratori).

LARGE COMPANIES

La classifica delle Large Companies vede al primo posto il gruppo alberghiero Hilton che guadagna quattro posizioni rispetto lo scorso anno e si lascia dietro ConTe.itAdmiral Group plc (assicurazioni) e American Express (servizi finanziari).

Ecco la lista completa delle Large Companies

Posizione Nome azienda
1 Hilton
2 ConTe.it – Admiral Group plc
3 American Express Italia
4 The Adecco Group
5 Kiabi Italia
6 Lidl Italia
7 Abbvie
8 Eli Lilly Italia Spa
9 RE/MAX Italia
10 H&M
11 Philips
12 GE Healthcare Italia

 

MEDIUM COMPANIES

Le Medium Companies vedono sul gradino più alto Cisco Systems (IT), a seguire Amgen (Biotecnologie) e Vetrya (IT), il gruppo italiano che offre servizi digital, applicazioni e piattaforme per la distribuzione di contenuti multimediali su reti di telecomunicazioni a larga banda, e che si conferma per il terzo anno consecutivo uno dei migliori ambienti di lavoro.

“Essere sul podio del Great Place to Work per il terzo anno come migliore azienda dove si lavora meglio in Italia è, oltre che una grande gioia, una responsabilità. Un impegno a far sempre meglio perché i sogni con una grande squadra possano diventare realtà”, ha dichiarato Luca Tomassini, Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo Vetrya.

Best Workplaces Italia 2017 – Medium Companies

Posizione Nome azienda
1 Cisco Systems
2 Amgen
3 Vetrya
4 W.L. Gore e Associati S.r.l.
5 Mars Italia S.p.A
6 Geico S.p.A.
7 Zeta Service
8 Gruppo Servizi CGN
9 Iconsulting S.p.a
10 Mellin – Danone Nutricia Early Life Nutrition
11 Biogen Italia
12 National Instruments Italy S.r.l.
13 Nissan Italia
14 Assimoco S.p.A.
15 Quintiles
16 Volkswagen Financial Services
17 HomeServe Italy
18 Difa Cooper
19 EURAC Research
20 Timac Agro Italia S.p.A.
21 Subito
22 7Pixel S.r.l.
23 Eurobet Italia
24 Griesfeld APSP
25 MAW Men At Work

 

SMALL COMPANIES

Per le Small Companies ottiene il primo posto Cadence Design Systems (IT), il secondo di Volvo Servizi Finanziari (Credito) e il terzo di ETAss (HR).

Best Workplaces Italia 2017 – Small Companies

Posizione Nome azienda
1 Cadence Design Systems
2 Volvo Servizi Finanziari
3 ETAss
4 Kalpa S.r.l.
5 Aegis HR Human Consulting Group
6 In20
7 Portolano Cavallo Studio Legale
8 Sebach S.r.l.

 

IL COMMENTO DI GREAT PLACE TO WORK ITALIA

Alessandro Zollo, Amministratore Delegato di Great Place to Work Italia ha commentato così i risultati: “Dall’indagine di quest’anno, condotta su 122 aziende e basata su oltre 60 mila risposte ai nostri questionari, si conferma il legame molto stretto tra crescita del business e ambiente interno: mentre le 45 Best crescono del 12,61%, il dato ISTAT è fermo al 2,28%. Inoltre quest’anno ci siamo focalizzati sugli spazi di lavoro, dimostrando che chi investe su uffici moderni, flessibili e innovativi, ha un diretto ritorno sul clima e di conseguenza sulla produttività delle persone”.

“I fattori discriminanti nell’analisi delle migliori aziende per cui lavorare in Italia sono i riconoscimenti per un buon lavoro, il supporto dei manager e il welfare aziendale. Sul lato delle politiche, si può inoltre affermare che oggi i Best, più che bilanciare i tempi di vita e di lavoro, puntino ad un’armonizzazione dei due a vantaggio di entrambi”, ha aggiunto Andrea Montuschi, Presidente di Great Place to Work Italia.

ultima modifica: 2017-03-06T15:26:09+00:00 da Veronica Sansonetti

Chi ha letto questo articolo ha letto anche: