Ahimè il nostro video dell’incidente aereo di Terracina

Ahimè il nostro video dell’incidente aereo di Terracina

Terracina per me è un luogo di mare, dove vado spesso a passeggiare anche nelle serate d’inverno. Il suo lungomare è lungo e affascinante, con tante palme in fila ed un grande marciapiede belvedere che affaccia su tutti gli stabilimenti in fila, costeggiato da una lunghissima pista ciclabile.

Terracina è mille altre cose ancora.

Il centro monumentale della Terracina romana, ancora percorribile, ti accoglie tra le mura del suo centro storico, dal quartiere medioevale fino a quello dell’epoca fascista. Terracina s’innalza poi fino al Tempio di Giove Anxur, altro luogo belvedere.

Non so dove fosse la famiglia del pilota dell’aereo caduto, noi eravamo tutti tra la spiaggia e la passeggiata del lungomare.

Impossibile perdersi lo spettacolo della bella giornata che ci attendeva. Ero con Marco Serri, fotografo professionista, che come tutti quelli innamorati del suo lavoro scatta e registra video in ogni momento del suo tempo libero, vuole costruire un reportage fotografico sulla manifestazione che ogni anno in questo periodo ha come teatro Terracina ed iniziamo tutti a riprendere la scena dell’esibizione che precedeva le Frecce tricolori. Così abbiamo girato il video che riporta chiaramente la dinamica dell’incidente.

Questo è il video del caccia militare caduto durante lo show che precedeva l’esibizione delle Frecce tricolori.

Video Incidente Aereo a Terracina

Non vorrei mostrarlo ma ho visto che già tutti i media lo stanno riportando.

Centinaia di testimoni dal vivo sul lungomare di Terracina, ed ora migliaia su Youtube e varie.

Il fatto:

La tragedia ha come teatro Terracina, e qui il video riporta chiaramente la dinamica dell’incidente.

Ovviamente non commentiamo la dinamica, che è attualmente ancora al vaglio delle Autorità dell’Aeronautica. L’ipotesi più probabile sembra sia centrata su un guasto o su una errata manovra del pilota che a conclusione di un volo quasi a pelo d’acqua, non è riuscito a riprendere quota, inabissandosi tra schizzi e pezzi di aereo.

Tutto ovviamente sotto gli sguardi del folto pubblico sulla spiaggia, richiamato dallo spettacolo e dalla giornata ancora quasi estiva, che non preludeva a sciagure. Emozionati i presenti, che dall’adrenalina positiva suscitata dalle evoluzioni, sono passati alla commozione per l’accaduto.

Sembra che la compagna del pilota fosse presente, e che ha assistito a tutte le evoluzioni fino alla tragica fine. Colta dallo choc è crollata per un malore e portata poi via in ambulanza dal 118.

Noi siamo con lei, e la famiglia tutta, attoniti, scioccati, in silenzio.

ultima modifica: 2017-09-24T20:18:31+00:00 da Fabiola Cinque