Arriva in Italia il Premio “Deloitte Best Managed Companies”

00001
Arriva in Italia “Deloitte Best Managed Companies” (BMC), il premio che individua le eccellenze italiane e le supporta attraverso un percorso formativo che punta a valorizzarne i punti di forza. Il premio, realizzato in partnership con Confindustria, ELITE e ALTIS Università Cattolica, è stato presentato a Capri nel corso del Convegno dei Giovani Imprenditori di Confindustria di Capri.

Deloitte Best Managed Companies nasce in Canada nel 1993, con l’obiettivo di premiare le aziende eccellenti per capacità organizzativa, strategia e performance, e da allora ha visto accrescere di anno in anno la propria portata, sia in termini di bacino di utenza sia per numero di Paesi coinvolti: ad oggi infatti sono state riconosciute più di 1.200 aziende premiate in Messico, Irlanda, Cile, Olanda e Belgio ed entro la fine del 2018 il programma verrà lanciato in Australia, Francia, UK, US e, nel 2019, anche in Cina.

“Oggi il successo dell’impresa di fonda sulla capacità di adattamento del business model al contesto competitivo.– afferma il responsabile Deloitte Private per l’Italia Ernesto Lanzillo – Risulta sempre più importante la solidità finanziaria e gestionale e per questo Deloitte è al fianco delle PMI italiane con il Premio BMC e la Lounge Deloitte in Elite che partirà a dicembre per rafforzarne il posizionamento sul mercato e colmare i gap strutturali.”

Non solo award, quindi, ma soprattutto un programma di crescita per le realtà aziendali che avranno la possibilità, durante la fase di istruttoria del premio, di essere sottoposte ad un check-up gratuito effettuato dai professionisti ed esperti Deloitte su fattori critici di successo, come strategia aziendale, competenze, commitment e performance finanziarie, con l’obiettivo di potersi confrontare con player di livello internazionale, ottenendo, indipendentemente dalla assegnazione del premio, un sicuro valore aggiunto dalla semplice partecipazione alla iniziativa. Le attività di networking con le società partecipanti alla iniziativa e con gli altri Clienti di Deloitte, oltre a quelle sviluppate dai vincitori del premio con i propri equivalenti esteri, completano l’opportunità di crescita proposta da Deloitte con questa iniziativa.

“Abbiamo deciso- dichiara Andrea Restelli, Partner Deloitte responsabile Best Managed Companies per l’Italia- di istituire questo riconoscimento per le migliori aziende italiane per offrire alle vincitrici una opportunità di visibilità a livello internazionale ma anche la possibilità di confrontarsi con best practice individuate da Deloitte e con i nostri esperti formati per guidare questo percorso per tutte le partecipanti”.

Possono candidarsi al premio aziende, anche a matrice familiare, che abbiano sede legale in Italia, che non siano controllate di società estere, che non siano soggette a procedure concorsuali (fallimento, concordato preventivo, ecc.), esecutive e protesti e con fatturato superiore ai 10 milioni di euro.

Sono ammesse anche le società quotate sulla piattaforma AIM e le società quotate MTA. Sono invece escluse le società del settore pubblico e finanziario.
Il processo di selezione delle Best Managed Companies si articola su diverse fasi. La candidatura online o presso la segreteria organizzativa del premio per la verifica dei requisiti di eleggibilità dovrà avvenire entro il 30 novembre. Successivamente, è prevista una fase nella quale le aziende procedono a un self assessment, supportati dai professionisti Deloitte ed esperti, che prevede l’analisi di alcuni fattori critici di successo quali la strategia aziendale, le capacità e le competenze, il e le performance finanziarie. Il self assessment verrà verificato poi con incontri di check-up gratuiti.

La premiazione è prevista a fine aprile del 2018 a Palazzo Mezzanotte in Borsa Italiana e anche le aziende che non verranno selezionate come finaliste potranno comunque accedere al confronto attivo con professionisti ed esperti durante lo svolgimento del self assessment della propria attività oltre alla altre attività di networking di Deloitte.

«Le imprese – conclude il direttore di ALTIS Università Cattolica Vito Moramarco – sono gestite al meglio se sanno governare tutti i loro processi economici e tecnici, così da soddisfare a pieno gli interessi degli azionisti, ma anche dei clienti, dei collaboratori e degli altri stakeholder chiave. Per questo ALTIS, Alta Scuola Impresa e Società dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, affiancherà nelle prossime settimane Deloitte, insieme a Borsa italiana e a Confindustria, in questo ambizioso progetto di identificazione e affiancamento delle imprese italiane ‘best managed’».

ultima modifica: 2017-11-14T16:59:31+00:00 da Roberto Race