Vi racconto i 3 filotti di Eugenio Scalfari a Di Martedì su La7

Vi racconto i 3 filotti di Eugenio Scalfari a Di Martedì su La7
Le Punture di Spillo di Giuliano Cazzola

Ad usare il linguaggio del bigliardo da Floris (a Di Martedì) Eugenio Scalfari si è aggiudicato ben tre “filotti”. Il primo, di battuta, quando ha sostenuto che Maria Elena Boschi, ex prémiére dame del regime, avrebbe dovuto dimettersi se fosse vera la sua partecipazione alla stesura della risoluzione del Pd sul caso Bankitalia (il che è credibile visto il nome della prima firmataria). Il secondo, di calcio, (in questo modo i punti valgono doppio) quando ha affermato che Matteo Renzi avrebbe bisogno di un neurologo. Poi ha sterminato tutti gli “ometti” sul tappeto verde con una carambola da vero campione quando ha ammesso che tra Luigi Di Maio e Silvio Berlusconi lui sceglierebbe il secondo (perché è europeista ed il suo populismo ha un significato). Se poi aggiungiamo anche il giudizio critico su Matteo Salvini, occorre riconoscere che, nonostante l’età, Scalfari è ancora un grande campione nel gioco al bigliardo della politica.

++++

Alessandro Di Battista non si candiderà perché vuole dedicarsi al figlio. È una scelta encomiabile, anche se non è detto che ciò vada a vantaggio del bambino. Sappia comunque che fare il padre è più difficile ed impegnativo che fare il deputato.

++++

Per uno come Dibba che, grazie alla politica, aveva trovato nel pollaio la gallina delle uova d’oro, rinunciarvi è una sfida interessante. Si tratta di dimostrare di essere in grado di cavarsela da soli.

++++

Alcuni anni or sono un altro autorevole personaggio – di cui non riporto il nome –rinunciò a candidarsi – per il secondo mandato da sindaco – nelle elezioni comunali di una città nella quale era arrivato da straniero (e da straniero decise di andarsene) motivando tale scelta con il desiderio di crescere il secondo figlio e non ripetere l’esperienza compiuta con il primo, che aveva trascurato da piccolo  – così almeno diceva – per motivi di lavoro. Poi questo signore si candidò al Parlamento europeo dove sta per concludere la seconda legislatura.

ultima modifica: 2017-11-22T11:37:42+00:00 da Giuliano Cazzola

 

 

 

 

 

 

Chi ha letto questo articolo ha letto anche: