Fiabe diverse, il libro di Ileana Argentin per superare i pregiudizi fin da bambini

Fiabe diverse, il libro di Ileana Argentin per superare i pregiudizi fin da bambini
È stata presentata alla Sala stampa della Camera dei deputati il primo dicembre "Fiabe diverse", una raccolta di venti racconti scritti dalla parlamentare Ileana Argentin per sensibilizzare i bambini al delicato tema della disabilità

Partiamo dai più piccoli, partiamo dai bambini a spiegare la disabilità e la diversità nel mondo. È con questo obiettivo che la deputata del Pd Ileana Argentin ha deciso di scrivere un libricino di favole, Fiabe diverse, una serie di racconti inventati da lei, con l’introduzione del giornalista Diego Angelino, dove i protagonisti sono personaggi “diversi”, ovvero i disabili, gli anziani, i poveri o le persone di colore. Perché gli adulti e i bambini comprendano quanto è importante il valore della diversità per superare i pregiudizi.

In occasione della Giornata internazionale delle persone con disabilità, celebrata oggi 3 dicembre, la Argentin ha voluto presentare questa piccola opera che verrà regalata inizialmente alle biblioteche di Roma e alle scuole elementari e medie della città, primo a beneficiarne l’Istituto comprensivo Maria Capozzi, rappresentato durante la conferenza stampa dello scorso venerdì dalla professoressa Savina Serrani, e dal moderatore dell’evento Paolo Marcacci, giornalista e scrittore.

Fiabe diverse è un progetto realizzato con la collaborazione dell’Università Niccolò Cusano, rappresentata da Rettore Fabio Fortuna, il quale ha ribadito la vicinanza della sua Università ai temi delicati della disabilità ed ha elogiato i venti racconti del libro, che mantengono un linguaggio semplice e diretto, capace di arrivare più efficacemente ai bambini.

Durante la giornata della disabilità sono previste le letture delle favole attraverso dei video, trasmessi sui canali social della parlamentare, realizzati da personaggi dello spettacolo e dello sport che hanno prestato la loro immagine per la sensibilizzazione sul tema.

Tra i volti noti che hanno letto le fiabe firmate da Argentin, l’attore Massimo Lopez e lo sportivo paralimpico Alex Zanardi, di cui sono stati trasmessi i video durante la presentazione. Inoltre gli attori Lunetta Savino, Cinzia Leone, Giampiero Ingrassia, Marco Falaguasta, Jane
Alexander, Michela Andreozzi, il cantautore e conduttore radiofonico Luca Barbarossa; lo speaker radiofonico e dj Gabry Venus,
l’imitatore e conduttore radiofonico Barty Colucci e il regista premio Oscar Bernardo Bertolucci.

“Questo libro – dice Ileana Argentin – nasce con la voglia di abbattere i pregiudizi e le false posizioni sulle diversità e i disagi delle persone; è rivolto ai piccoli uomini e alle piccole donne che saranno i grandi del futuro. Non mi stancherò mai di dire che siamo tutti diversi l’uno dall’altro e che ciò è un patrimonio: l’omologazione farebbe di noi un mondo privo di colori, emozioni e sentimenti”.

Ed è proprio un 3 dicembre completamente rivolto ai più piccoli quello che quest’anno vuole celebrare Argentin. Tanto che questo “ponte verso le barriere culturali”, come ama definire la giornata, si concluderà martedì 5 dicembre con una mozione alla Camera durante la quale si chiederà al governo l’accessibilità ai parchi giochi ai bimbi disabili ed autistici, con percorsi che possano aiutare anche loro ad avere un approccio con le giostre dei giardini pubblici. Parchi inclusivi, non solo un’egigenza ma soprattutto un diritto dei bambini disabili.

ultima modifica: 2017-12-03T08:00:35+00:00 da Francesca Scaringella

 

 

 

 

 

Chi ha letto questo articolo ha letto anche: