Così gli hacker di AnonPlus hanno attaccato il Pd di Firenze

Così gli hacker di AnonPlus hanno attaccato il Pd di Firenze

Partito Democratico nel mirino degli hacker. Un gruppo di hacktivisti, con l’account AnonPlus, ha messo sotto attacco il sito del Pd di Firenze, riuscendo a ricavarne un file excel con l’elenco di tutti gli iscritti, con i loro indirizzi e i numeri di telefono, compreso quello dell’ex presidente del Consiglio e segretario dei dem Matteo Renzi.

L’ATTACCO
L’offensiva dovrebbe essere stata condotta attraverso un attacco injection Sql, ovvero una serie di richieste ai database dei siti web. A seguito dell’attacco, forse iniziato domenica notte quando abbiamo notato alcune stranezze abbiamo bloccato il server ma, gli hacker sono riusciti comunque a entrare e prelevare dal sistema un file pdf

LA LISTA SOTTRATTA
La lista comprende 2.950 nominativi, dal semplice militante fino a Matteo Renzi o Eugenio Giani. Il sito del Pd fiorentino è ancora offline.

I DATI DI MATTEO RENZI
I dati contenuti nel file diffuso in Rete, secondo quanto si apprende, non sono però recenti. Anche il numero di telefono di Renzi sarebbe stato hackerato (ma si tratterebbe del numero fisso con il quale era possibile contattare la sua segretaria quando era sindaco). Il numero di cellulare del segretario dem pubblicato era stato cambiato da tempo.

LAVORI IN CORSO
Tecnici incaricati dal Pd sono al lavoro per riportare online il sito mentre sull’attacco starebbe indagando la Polizia Postale.

ultima modifica: 2018-02-06T17:34:09+00:00 da Andrea Giorgi

 

 

 

 

Chi ha letto questo articolo ha letto anche: