Siria, bombardamenti contro Douma nella Ghouta Orientale. Il video

La città di Douma, nella Ghouta orientale, è stata colpita da bombardamenti aerei continui. Secondo l’Osservatorio siriano per i diritti umani, 17 bambini e una donna sono stati uccisi in seguito a un raid compiuto “quasi certamente” da una aereo militare russo su una scuola-rifugio nella Ghouta Orientale, enclave ribelle alle porte della capitale siriana Damasco nel mirino di una vasta offensiva terrestre lanciata dai governativi lo scorso 27 febbraio. La città è stata evacuata per ragioni mediche. Decine di altri civili dovrebbero essere portati via dall’enclave ribelle sotto assedio.

Le Nazioni Unite hanno sollecitato l’evacuazione medica urgente di oltre mille persone, che hanno disperato bisogno di cure e terapie nell’enclave. Le evacuazioni da Douma sono iniziate ai sensi di un accordo con la fazione ribelle che la controlla; altri malati e feriti saranno portati via oggi.

Un responsabile della Mezzaluna rossa arabo siriana a Damasco, che ha facilitato gli sgomberi, ha confermato che è iniziata una nuova operazione. All’interno di Douma, decine di persone in attesa di essere trasferite si sono radunate in un centro della Mezzaluna rossa.

Un importante esponente di Jaish al-Islam, il gruppo ribelle che controlla Douma, ha confermato che una nuova operazione è in corso. “Il convoglio con gli aiuti alimentari è entrato a Ghouta e ora andrà a Douma”, ha dichiarato Pawel Krzysiek, coordinatore per la comunicazione della Croce rossa internazionale.

Video: Askanews – riproduzione riservata

 

ultima modifica: 2018-03-21T10:06:48+00:00 da Redazione

Chi ha letto questo articolo ha letto anche: