Chi è Bill Shine, il nuovo capo delle comunicazioni di Trump

Chi è Bill Shine, il nuovo capo delle comunicazioni di Trump
L’ex dirigente di Fox News sarà assistente personale e "chief of staff" delle comunicazioni del governo americano

È ufficiale: Bill Shine sarà il nuovo capo delle comunicazioni del presidente americano, Donald Trump. La Casa Bianca aveva annunciato l’assunzione dell’ex dirigente del network televisivo Fox News. Shire svolgerà il ruolo di assistente personale di Trump e sarà vice “chief of staff” delle comunicazioni del governo statunitense.

“(Shire, ndr) porta con sé due decenni di esperienza in programmazione televisiva, comunicazione e management –  si legge in una nota ufficiale della Casa Bianca -. È stato co-presidente di Fox News Channel e Fox Business Network”.

Nato a Farmingville, nello stato di New York, Stati Uniti, nel 1963, Shine si è laureato in Comunicazione alla State University di New York a Oswego. Nel 1985 è entrato nel mondo televisivo, lavorando come produttore per tv locali a Long Island.

Era stato licenziato da Fox News a maggio del 2016 dopo le polemiche sulla gestione degli scandali sessuali da parte dell’emittente televisiva e le dimissioni del fondatore del canale, Roger Ailes.

Dalla Fox, Shine è passato alla Casa Bianca. La nomina era stata anticipata dai quotidiani The New York Times e The Washington Post, dopo indiscrezioni sulla vicinanza di Shine a molti alleati di Trump e incontri decisivi nel club privato del presidente a Mar-a-Lago in Florida.

Shine è il quarto direttore delle comunicazioni di Trump, dopo Mike Dubke, Anthony Scaramucci e Hope Hicks. L’incarico di direttore delle comunicazioni della Casa Bianca era vacante da fine marzo, a seguito delle dimissioni di Hicks.

Il vuoto però non si è mai sentito. Trump ha saputo gestire la situazione con la sua presenza attiva sui social network.

ultima modifica: 2018-07-06T11:30:34+00:00 da Rossana Miranda

 

 

 

 

Chi ha letto questo articolo ha letto anche: