T3 Innovation. Come investire sull’innovazione e sul territorio in Basilicata

T3 Innovation. Come investire sull’innovazione e sul territorio in Basilicata
Nato grazie all’attuazione, da parte del Dipartimento Politiche di Sviluppo, Lavoro, Formazione e Ricerca regionale, della S3 (Smart Specialization Strategy) nell’ambito del Programma Fesr Basilicata 2014/2020, l’hub di trasferimento tecnologico e Innovazione di T3 è ad oggi un’esperienza unica per il panorama innovativo nazionale

Più di 150 imprese, 92 gruppi di ricerca, oltre 100 team di giovani startupper incontrati e 50 incontri sul territorio: sono i numeri che sta raccogliendo da un anno T3 Innovation, la struttura di trasferimento tecnologico che opera a Potenza. Un’iniziativa finanziata dalla regione Basilicata che investe sull’innovazione e sul tessuto produttivo del suo territorio e che vede il coinvolgimento di leader nazionali della consulenza come PwC, I3P (l’incubatore del Politecnico di Torino), Noovle (Premium partner di Google) e Reti, società di lobbying e comunicazione.

Il polo dell’innovazione di T3 Innovation ha la mission di generare valore economico e sociale sul territorio. Durante questi primi dodici mesi di attività, il team di professionisti T3 innovation, composto da venticinque giovani innovation advisors, è stato quotidianamente impegnato negli audit aziendali per rilevare le esigenze e sviluppare insieme agli imprenditori soluzioni innovative; negli incontri con i ricercatori e i docenti universitari per valutare l’impatto della ricerca e tutelare i risultati ottenuti; le sessioni di lavoro con gli aspiranti startupper per valutare modello di business, il potenziale dell’idea e gli step da compiere prima di costituire una startup.

Nato grazie all’attuazione, da parte del Dipartimento Politiche di Sviluppo, Lavoro, Formazione e Ricerca regionale, della S3 (Smart Specialization Strategy) nell’ambito del Programma Fesr Basilicata 2014/2020, l’hub di trasferimento tecnologico e Innovazione di T3 è ad oggi un’esperienza unica per il panorama innovativo nazionale.

Tra le iniziative supportate da T3 Innovation nel corso di questo primo anno di lavoro, l’organizzazione dell’edizione 2017 della StartCup Basilicata, la business plan competition promossa dalla Regione con Sviluppo Basilicata e l’Università degli studi della Basilicata, che ha visto vincitore PD-Watch, l’orologio per monitorare il tremore di parkinson. Anche quest’anno T3 Innovation sarà uno dei protagonisti della prossima edizione della StartCup Competition a Matera.

Importante anche la rete di collaborazioni avviata con associazioni datoriali, enti di ricerca e ordini professionali come: Camera di Commercio di Potenza, Confindustria Basilicata, Enea, Ordine dei dottori commercialisti di Potenza e Cnr; gli incontri avviati con le imprese del Senise, gli approfondimenti e i workshop per aziende e startup; i bootcamp realizzati il 28 giugno e dedicati a studenti universitari per rispondere alle sfide delle aziende lucane entrate in contatto con T3; le iniziative formative e di divulgazione organizzate con i ricercatori e dottorandi dell’Università.

Le tappe del racconto di questo primo anno di attività si possono leggere e sfogliare in un report scaricabile dal sito internet di T3 Innovation.

ultima modifica: 2018-08-03T13:36:50+00:00 da Silvia Bosco

 

 

Chi ha letto questo articolo ha letto anche: