Beppe Grillo grida al complotto e pubblica i “veri” dati delle amministrative

Beppe Grillo grida al complotto e pubblica i “veri” dati delle amministrative

Se per i partiti tradizionali le elezioni amministrative sono state un segno del declino del Movimento 5 Stelle, per Beppe Grillo siamo di fronte all’ennesimo complotto.

E poco importa che anche giornalisti a lui vicini come Marco Travaglio abbiano sottolineato la débacle o come nemmeno a Siena, travolta dallo scandalo Mps, i grillini siano riusciti a sfondare.

Dopo aver gridato al colpo di Stato e aver assolto (in parte) gli odiati “pennivendoli”, in un post Grillo rilancia l’idea funerea che i partiti siano ormai morti e questa volta ci sarebbero anche i numeri delle elezioni a testimoniarlo.

Il comico pubblica sul suo blog i risultati ottenuti da Pd, Pdl e M5S in questa tornata, confrontandoli con quelli ottenuti nella scorsa analoga competizione.

Beppe Grillo davanti alla sede del Monte dei Paschi di Siena

I NUMERI DI GRILLO
Secondo Grillo rispetto al 2008 il Pd avrebbe perso a Roma oltre 254mila voti, circa il 48%. Dato ancora maggiore per il Pdl, che avrebbe lasciato per strada 363mila voti, il 65%. Il Movimento 5 Stelle avrebbe invece guadagnato 90mila voti, pari al 222% in più. Sono questi per il leader dei penta stellati i dati che i media “non mostrano”.
Uno schema, quello di Grillo, che si ripeterebbe a Siena (2011 Siena: Pd voti 11.723, 2013 Siena: Pd voti 6.483 (-5.240 voti) = – 44%; 2011 Siena: M5S voti 833, 2013 Siena: M5S voti 2.194 (+ 1.361 voti) = +163%); Ancona (2009 Ancona Pd: voti 15.885, 2013 Ancona Pd: voti 10.652 (-5.233 voti) = -33%; 2009 Ancona Pdl: voti 17.432, 2013 Ancona Pdl: voti 4.266 (-13.166 voti) = -75%; 2009 Ancona M5S: voti 2.625, 2013 Ancona M5S: voti 5.711 (+ 3.086 voti)= +117%) e Avellino (2009 Avellino Pd: voti 10.324, 2013 Avellino Pd: voti 6.845 (- 3.479 voti) = -33%; 2009 Avellino Pdl: voti 5.043, 2013 Avellino Pdl: 2.513 (- 2.530 voti) = -50%; 2009 Avellino M5S: voti 0, 2013 Avellino M5S: 1.054 (+ 1.054) = + ∞%.

IL TEOREMA DEL COMPLOTTO
Un’idea, quella della sconfitta dei partiti, rilanciata dal sito di controinformazione Infiltrato. “Quello che tocca evidenziare, con forza assoluta – rileva – sono i numeri generali nei 16 comuni capoluogo di Pd e Pdl, presunti vincitori – secondo i media – delle amministrative.

Il Pd è passato da 682.830 preferenze alle attuali 387.670, perdendo 295.160 e con un crollo percentuale che segna un -43%.
Il Pdl, rispetto alla tornata precedente, ha subito un calo di 457.935 consensi e in termini percentuali è sprofondato del 65% (dai 707.123 voti del 2008 ai 249.188 del 2013).

Numeri secchi, chiari, netti, oggettivi e che non possono essere messi in discussione da analisi arronzate, frettolose e prive di logicaaggiunge il sito.

Beppe Grillo accusa Michele Santoro: Stai tenendo in vita i morti (fonte video: Servizio Pubblico)

ultima modifica: 2013-05-29T11:50:43+00:00 da Michele Pierri
Click on a tab to select how you'd like to leave your comment

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>