Chi è Harry, l’ex broker inglese nelle milizie curde anti Isis

Chi è Harry, l’ex broker inglese nelle milizie curde anti Isis

Dalla City al campo di battaglia in Siria. L’incredibile storia di Harry è stata raccontata dalla Bbc dopo il rientro dell’uomo in Inghilterra. Nato a Cambridge, Harry ha lasciato un ricco impiego come broker, a Londra, per combattere cinque mesi in Siria contro lo Stato Islamico.

GIOVANE INGLESE IN SIRIA

Harry faceva parte delle milizie curde delle Unità di protezione popolare (Ypg). La scorsa settimana ha parlato con la Bbc in un albergo iracheno per narrare al grande pubblico la propria esperienza. Era un operatore finanziario e non aveva nessuna esperienza militare. “Allo Stato Islamico sarebbe piaciuto arruolare questo giovane e magro inglese di 28 anni, molto istruito, ma non ci sono riusciti”, ha spiegato il servizio.

INTERNAZIONALIZZARE IL CONFLITTO

“Avevo l’obiettivo di richiamare l’attenzione su quanto sta succedendo qui. Spero di esserci riuscito… L’idea era arrivare qui e raccontare alle persone perché i curdi stanno lottando. E anche di dimostrare il sostegno internazionale nella guerra contro lo Stato Islamico, ha detto Harry alla tv britannica.

IDEALI DI DEMOCRAZIA E LIBERTÀ 

Negli ultimi mesi l’Ypg ha recuperato il controllo di una vasta porzione di territorio che prima era sotto il controllo dell’Isis. Oltre Harry, la Bbc ha incontrato un americano, un neozelandese e un altro inglese. Magro e stanco, Harry mantiene ancora vivi gli ideali di libertà e democrazia, nonostante in Siria abbia visto più volte la morte in faccia. L’orrore della guerra allo Stato Islamico si può vedere in modo nitido nei video registrati dal cellulare dell’ex broker.

EFFETTO MEDIATICO

“Quando un curdo si unisce alla lotta non è una notizia. Ma se lo facciamo noi inglesi sì”, dice Jac, un amico di Harry di 22 anni. Anche Jac, giovane informatico di Bournemouth, è entrato a far parte delle milizie curde che combattono l’Isis. Sul volto ha due cicatrici, eredità di questa esperienza.

Purtroppo per Keith Broomfield, 36 anni, l’epilogo è stato diverso: è stato il primo cittadino americano morto nella guerra contro lo Stato Islamico mentre combatteva al fianco dei curdi in Siria.

ultima modifica: 2015-06-16T08:30:05+00:00 da Rossana Miranda

Chi ha letto questo articolo ha letto anche: