Video Isis, ostaggi annegati o fatti esplodere

Nuovo video dell’orrore diffuso in rete dallo Stato islamico. Gli uomini del califfo Abu Bakr al Baghdadi, questa volta, hanno giustiziato cinque uomini accusati di essere delle spie, calandoli in una piscina dopo averli chiusi in una gabbia.

Il video, diffuso dalla provincia di Ninive dell’Isis nel Nord del’Iraq, per la prima volta, mostra tre differenti modalità di esecuzione: oltre all’annegamento in gabbia si vedono anche tre ostaggi, sempre vestite in tuta, rinchiusi in un’auto nel mezzo del deserto prima di essere colpiti con un bazooka sparato dal boia. Ma l’orrore non si ferma qui. Un’altra sequenza mostra un gruppo di ostaggi messi in fila e legati da un filo elettrico attorno al collo di ciascuno di loro: al collo delle vittime vengono piazzate delle microcariche di esplosivo che il boia dell’Isis fa saltare per aria.

Ecco il filmato (contenuti forti):

ultima modifica: 2015-06-23T18:36:49+00:00 da Redazione

Chi ha letto questo articolo ha letto anche: