Danni alle tombe al Verano: macché bravate, sono vandali e teppisti

Danni alle tombe al Verano: macché bravate, sono vandali e teppisti
Il "Senno di Po", l'audio-rubrica di Ruggero Po per Formiche.net

Danneggiate due giorni fa settanta tombe sia del settore ebraico che di quello cattolico al cimitero del Verano. Croci divelte, colonnine spaccate, vasi di fiori rovesciati in terra, lastre in marmo e stelle di David distrutte: la maggior parte dei danni riguarda le tombe a terra. A dare l’allarme ai carabinieri, intervenuti sul posto, sono stati i custodi del cimitero che, questa mattina, hanno scoperto l’atto vandalico. “Secondo le prime risultanze si tratterebbe di una bravata compiuta da un gruppo di ragazzini”, si legge in molte cronache. Bravate? “Questi sono vandali, teppisti”, commenta il giornalista di lungo corso Ruggero Po nella sua audio-rubrica “Il Senno di Po” su Formiche.net. “Hanno compiuto danni economici e materiali, per cortesia non chiamiamole bravate. Ecco perché”. Ascolta qui tutto il commento.

 

 

ultima modifica: 2017-05-13T10:14:27+00:00 da Ruggero Po

Chi ha letto questo articolo ha letto anche:

Click on a tab to select how you'd like to leave your comment

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>