Immigrazione e Islam. Salvini osservato speciale dal mondo arabo

Continua a mancare di chimica il rapporto tra Salvini e la sponda sud del Mediterraneo. Dopo l’intervista rilasciata ad al-Jaazera, dove il ministro provava a rassicurare sulle intenzioni italiane in Libia, Haftar, tramite il suo portavoce, ha sollecitato la Russia ad allontanare l’Italia dalla Libia e il Parlamento di Tobruk ha dichiarato l’ambasciatore Perrone persona non grata. Ieri invece, un articolo su al-Monitor denunciava apertamente la politica migratoria del vicepremier

Fuori l’Italia dalla Libia. Haftar chiede aiuto alla Russia e Salvini…

Dall'intervista di Matteo Salvini ad Al Jazeera, all'appello del portavoce del generale della Cirenaica alla Russia di Putin, il passo è breve. Federica Saini Fasanotti, analista della Brookings Institution e Michela Mercuri, esperta di Libia e autrice del libro "Incognita Libia. Cronache di un Paese sospeso", passano in rassegna le motivazioni che muovono il gesto di Haftar e l'evoluzione dei rapporti tra Italia e la regione libica