Proseguono le proteste in Iraq. La leadership del Presidente al-Abadi è in pericolo?

A tre mesi dalle elezioni, si fanno sempre più esigue le speranze per al-Abadi di essere riconfermato alla guida del Paese. Non solo i manifestanti, ma anche politici e religiosi locali hanno iniziato a usarlo come capro espiatorio per i mali iracheni. Gli Usa, grandi sostenitori del presidente uscente, guardano preoccupati. Il rischio è che il Paese scivoli nelle mani di Teheran