16 marzo 1978, rapito Aldo Moro. Le foto d’archivio di Umberto Pizzi

Aldo Moro, tra i fondatori della Democrazia Cristiana, fu rapito il 16 marzo 1978 a Roma, esattamente 39 anni fa. Il sequestro avvenne fra le 9 e tre minuti e le 9 e 5 minuti, dopo 93 colpi d’armi da fuoco.

Poi il ritrovamento in Via Caetani, il 9 maggio, dopo essere stato ucciso dalle Brigate Rosse. Il suo corpo fu ritrovato abbandonato in una Renault 4 rossa parcheggiata in Via Caetani.

Umberto Pizzi ricorda Moro come un uomo taciturno, poco mondano e per questo poco presente tra le foto del suo archivio storico che solca politica, spettacolo, cultura e varia umanità.

In questa gallery le foto del sequestro in Via Fani a Roma, in cui vennero uccisi dalle Brigate Rosse i due Carabinieri a bordo della sua macchina, Oreste Leonardi e Domenico Ricci, e i poliziotti nell’auto di scorta, Raffaele Iozzino, Giulio Rivera e Francesco Zizzi, quelle del suo funerale e quelle dello statista democristiano in compagnia di altri politici e attori.

(c) Umberto Pizzi – Riproduzione riservata

Tutti gli ultimi approfondimenti di Formiche.net sul caso Moro

TUTTE LE ULTIME NOVITÀ DALLA COMMISSIONE D’INCHIESTA SULL’OMICIDIO DI ALDO MORO. L’ARTICOLO DI STEFANO VESPA

COSA (NON) SI SA DELL’OMICIDIO DI ALDO MORO. IL RAPPORTO DELLA COMMISSIONE FIORONI. DI STEFANO VESPA

 

ultima modifica: 2017-03-16T06:43:52+00:00 da Valeria Covato