Addio a Gianni Boncompagni

È morto a 84 anni, a Roma, Gianni Boncompagni. Nato ad Arezzo il 13 maggio 1932, è stato autore e conduttore di storici successi radiofonici, come Bandiera gialla e Alto gradimento, poi autore e regista televisivo.

Il debutto in Tv risale al 1977 con Discoring. Poi arriva Pronto, Raffaella? (1984), condotto da Raffaella Carrà, Pronto, chi gioca? (1985), condotto da Enrica Bonaccorti. Poi tre edizioni di Domenica in. Nel 1991 passa a Mediaset, con Primadonna condotto da Eva Robin’s e Non è la Rai, programma con cui lancia Ambra Angiolini che diventa l’idolo dei teenager.

Nel 1996-97 torna in Rai e firma due edizioni di Macao, non molto fortunate, come la successiva esperienza di Crociera. Nel 2002 il rilancio con il Chiambretti c’è di Piero Chiambretti, tra informazione e varietà, poi tra il 2007 e il 2008 dirige e conduce Bombay su La7.

(Foto Umberto Pizzi e ImagoEconomica)

ultima modifica: 2017-04-16T06:45:48+00:00 da Valeria Covato