Alfano, Boschi, Lotti e Renzi con Bagnasco, Galantino e Parolin. Le foto

Palazzo Borromeo, sede dell’Ambasciata d’Italia presso la Santa Sede, ha ospitato ieri, martedì 22 febbraio, la cerimonia per per la ricorrenza dei Patti Lateranensi e dell’Accordo di modifica del Concordato. L’ambasciatore italiano presso la Santa Sede, Daniele Mancini, ha dato il benvenuto a diversi esponenti dell’esecutivo: Maria Elena Boschi, ministro per le Riforme, Luca Lotti, sottosegretario di Stato, Roberta Pinotti, ministro della Difesa, Angelino Alfano, ministro dell’Interno, e il premier Matteo Renzi.

Erano presenti anche i cardinali Angelo Bagnasco e Pietro Parolin e il monsignor Nunzio Galantino. L’incontro per la ricorrenza dei Patti siglati nel 1929, si incastra dopo le polemiche delle scorse settimane in merito all’iter parlamentare della legge sulle unioni civili.

Repubblica scrive che il premier Renzi e il cardinale Bagnasco “dopo una rapida stretta di mano all’arrivo, si sono intrattenuti in un colloquio di alcuni minuti all’interno della sala dell’ambasciata italiana presso la Santa Sede predisposta per le celebrazioni”.

(Foto: T. Barchielli/Governo.it)

ultima modifica: 2016-02-24T10:34:08+00:00 da Sveva Biocca