Alfio Marchini cerca di sedurre elettori grillini alla festa del Fatto Quotidiano. Foto di Pizzi

“Roma capitale, ma di cosa?”. È stato questo il tema del dibattito a cui ha preso parte ieri pomeriggio, domenica 30 agosto, Alfio Marchini, all’interno della seconda giornata della festa del Fatto Quotidiano. (GUARDA QUI LE FOTO DELLA PRIMA GIORNATA)

A discuterne insieme a lui c’erano l’assessore ai Trasporti, Stefano Esposito (Pd) e Roberta Lombardi (parlamentare del M5S).

L’ex candidato sindaco di Roma e ora consigliere comunale, erede di una famiglia di costruttori romani battezzata “Calce e martello” per i legami del nonno con il vecchio Pci, non perde occasione per intervenire nei dibattiti traendo spunto dal recente caos politico della Capitale.

Il momento potrebbe essere propizio per racimolare qualche voto, rifilando affondi all’attuale amministrazione capitolina e dispensando grandi sorrisi nei confronti di una platea, come quella di ieri, molto “grillina”. E le vicende di Mafia Capitale che hanno travolto Roma e il suo sindaco, Ignazio Marino, offrono buoni spunti:

“Sì, mi candiderò a sindaco di Roma nelle prossime elezioni comunali. Vedremo chi si alleerà con noi: ora è il tempo dei programmi e dei contenuti”, ha detto Marchini alla festa del quotidiano diretto da Marco Travaglio.

 

ultima modifica: 2015-08-31T11:54:25+00:00 da Valeria Covato