Pier Luigi Bersani sorseggia birra a Quinta Colonna. Le foto

“Siamo un po’ all’avventura anche noi, ci siamo messi in testa di dare una nuova prospettiva di sinistra di governo. Questa idea che puoi stare bene, se anche gli altri stanno un po’ bene, questa è la sinistra di governo”. Con queste parole Pier Luigi Bersani ha spiegato a Paolo Del Debbio durante “Quinta Colonna” il perché considera la canzone “Vita spericolata” di Vasco Rossi l’inno di Liberi e Uguali (LeU).

Bersani è stato ospite ieri sera del programma trasmesso su Rete4. Il conduttore, Del Debbio, l’ha provocato dicendo: “Io sono toscano e lei con i toscani non va d’accordo”, al che Bersani ha risposto: “Non tutti, ma siete in tanti, qualcuno lo trovo”.

“La nostra gente, che vota centrosinistra – ha dichiarato Bersani – pensa che ci voglia una dignità del lavoro e quando vedi che siamo arrivati, spendendo una barcata di soldi, al lavoro gratuito o semigratuito e alla precarietà questo non è accettabile. Bisogna sbaraccarla questa precarietà […] Sgravi e bonus non danno lavoro, sono gli investimenti che creano lavoro”. Sul tema fiscale, Bresani ha detto che “siamo assolutamente contrari alla flat tax: chi ha di più deve dare di più. Oggi abbiamo proposto una riforma dell’Irpef che va più nettamente in questa direzione”.

In quanto alle possibile alleanze ha confermato che non ci saranno accordi “chiunque non sia disposto ad affrontare sul serio le questioni del lavoro, della sanità e del fisco progressivo […] Spero di avere un rapporto di forze tale che convinca tutti quelli che si dicono di centrosinistra a dire, cambiamo il jobs act, eccetera, sennò vanno con Berlusconi”.

Foto: Imagoeconomica / riproduzione riservata

ultima modifica: 2018-02-16T11:56:53+00:00 da Rossana Miranda