Aldo Biscardi extra Processo del Lunedì. Foto e ricordi di Umberto Pizzi

Si è spento ieri a Roma – a 87 anni ancora da compiere – Aldo Biscardi, il giornalista noto in Italia per aver dato vita alla trasmissione più longeva della nostra televisione: il Processo del lunedì, poi diventato Processo di Biscardi dopo l’abbandono della Rai nel 1993. Un innovatore per il mondo della Tv e del calcio, il primo a trasferire in uno studio televisivo le chiacchiere da bar del lunedì sullo sport più amato dagli italiani.

Una trasmissione durata ben 36 anni, dagli esordi su Rai Tre alle esperienze su Tele + e Telemontecarlo fino agli ultimi anni in una serie di tv locali come 7 Gold e la romana T9. Non solo televisione però nella sua lunghissima carriera professionali.

I primi passi nel giornalismo li muove infatti al Mattino di Napoli per poi passare al quotidiano romano Paese Sera nel 1956. Ci resta numerosi anni fino ad arrivare a dirigerne le pagine sportive al posto di un grande del giornalismo italiano come Antonio Ghirelli. Nel 1979 lo sbaro in televisione, alla Rai, prima con il ruolo di caporeddatore e poi vicedirettore del Tg3. Nel frattempo, però, già dal 1980 dà alla luce la sua creatura più celebre: il Processo del lunedì.

Un autentico evento settimanale nel palinesto tv di quegli anni, durante il quale si alternano personaggi diventati poi veri e proprio fenomeni mediatici come, ad esempio, il giornalista sportivo Maurizio Mosca.

Nella gallery fotografica l’omaggio di Umberto Pizzi ad Aldo Biscardi.

(Foto di Umberto Pizzi/Riproduzione riservata)

 

ultima modifica: 2017-10-09T04:40:00+00:00 da Andrea Picardi