Che cosa unisce Silvio Berlusconi e Laura Boldrini. Le foto

Laura Boldrini sulle orme di Silvio Berlusconi: difficile a credersi, ma è proprio così. Dopo le foto di domenica scorsa che immortalavano il Cavaliere intento ad abbracciare un agnellino, ecco arrivare oggi da Montecitorio scatti analoghi che vedono protagonista la presidente della Camera.

Al pari di Berlusconi – che ne ha adottati cinque per salvarli dai banchetti del pranzo pasquale – anche Boldrini ha deciso di lanciarsi in questa avventura: a Montecitorio questa mattina hanno fatto capolino i due agnellini che la presidente della Camera ha deciso di adottare. Si chiamano Gaia e Gioia e hanno due mesi. “Sono state salvate dalla macellazione“, ha commentato Boldrini che poi ha aggiunto: “Far venire qui questi due agnellini ha il senso di sensibilizzare l’opinione pubblica rispetto ad una campagna importante che mira a far capire agli italiani che gli animali vanno rispettati e non trattati con crudeltà“.

Ad accompagnare alla Camera Gaia e Gioia sono state le volontarie dell’Enpa guidate dalla presidente dell’Ente protezione animali Carla Rocchi. Un’adozione a distanza – ha però spiegato Boldrini – visto che le due pecorelle rimarranno nella fattoria didattica nella quale sono nate: “Non ho un giardino e il mio gatto, Gigi, potrebbe risentirsi. Io mi occuperò di quello che servirà loro, e andrò a trovarle“.

Qualche carezza e poi via con le foto di rito. In tutto e per tutto simili a quelle di Berlusconi, che ha ormai ufficialmente ripreso a dettare l’agenda della politica italiana.

(Foto di Benvegnù Guaitoli/Imagoeconomica/Riproduzione riservata)

ultima modifica: 2017-04-12T12:35:37+00:00 da Andrea Picardi