Calenda, Letta, Pisapia, Sanza, Tabacci e Saviano alla corte di Emma Bonino. Le foto di Pizzi

“Quando Emma (Bonino, ndr) chiama si può rispondere solo ‘presente’” ha detto lo scrittore Roberto Saviano, ospite agli “Stati Uniti d’Europa”, la convention organizzata all’hotel Ergife dai Radicali Italiani per discutere dell’integrazione europea e per provare a riunire i compagni di viaggio in vista delle prossime elezioni primaverili.

Oltre allo scrittore partenopeo hanno risposto alla convocazione dell’ex commissaria europea: l’europarlamentare dell’Alde Guy Verhofstadt, l’ex presidente del Consiglio Enrico Letta, il sottosegretario al ministero degli Esteri Benedetto Della Vedova, il viceministro degli Esteri Mario Giro, il deputato Massimo Artini (Alternativa Libera), il ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda e l’ex sindaco di Milano Giuliano Pisapia. Nella platea, in qualità di semplici uditori, si scorgono anche “vecchi” pezzi da 90 della politica italiana come Giovanna MelandriBruno Tabacci e Umberto Croppi.

“Oggi siamo riusciti a creare un’occasione per parlare di Europa e per parlarne in termini positivi, che è la cosa che a nostro avviso è più urgente fare” – dice il segretario dei Radicali Italiani Riccardo Magi a Formiche.net – “Allargando il campo anche al di là dei confini europei possiamo dire che è questo il nuovo discrimine: quello tra forze federaliste europee, che credono che l’Europa debba evolvere verso gli Stati Uniti d’Europa, e chi pensa che le ricette nazionaliste siano quelle più adatte. Noi pensiamo che non ci si debba solo difendere ma contrattaccare”.

Leggi l’articolo di Maria Scopece per scoprire cosa si è detto alla kermesse organizzata da Radicali Italiani

(Foto Umberto Pizzi. Tutti i diritti riservati)

ultima modifica: 2017-10-29T14:49:18+00:00 da Valeria Covato