Chi Umberto Pizzi ha fotografato alla Camera e al Senato nel 2017

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha sciolto le Camere attraverso la promulgazione di un decreto, dopo avere sentito il presidente della Camera dei Deputati, Laura Boldrini, e il presidente del Senato, Pietro Grasso. La procedura è prevista nell’articolo 88 della Costituzione italiana, che recita: “Il presidente della Repubblica può, sentiti i loro presidenti, sciogliere le Camere o anche una sola di esse”. Di seguito, il decreto è controfirmato dalle stesse Camere e il Quirinale annuncia lo scioglimento. Il presidente Mattarella molto probabilmente chiederà al primo ministro Paolo Gentiloni di restare in carica fino alla formazione del nuovo governo. Secondo la Costituzione, il governo – con le Camere sciolte – dovrà svolgere funzioni di ordinaria amministrazione.

Ormai è tutto pronto per il nuovo processo elettorale che si terrà a primavera del 2018. La data prevista, fino ad ora, è il 4 marzo, ma la conferma dovrebbe arrivare dal Consiglio dei ministri. Resta in mano del Quirinale la programmazione dell’apertura e chiusura della campagna elettorale, così come il primo giorno di seduta delle Camere dopo le elezioni, non oltre il 24 marzo del 2018.

Durante questa legislatura, molto è successo nelle aule di Palazzo Madama e Montecitorio. Facce allegre, preoccupate, pensierose, persino arrabbiate, sono state immortalate dalla lente del Maestro Umberto Pizzi. Ecco una selezione delle sue foto nelle Camere (ormai sciolte) di questi ultimi anni.

(c) Umberto Pizzi – Riproduzione riservata

ultima modifica: 2017-12-29T07:47:03+00:00 da Rossana Miranda