La carriera di Milena Gabanelli in 21 foto

Nel 2017, un anno dopo aver lasciato “Report”, Milena Gabanelli lascia anche la Rai. La giornalista lo ha comunicato ai vertici di viale Mazzini negli scorsi giorni con una lettera. Le dimissioni saranno valide dal prossimo 15 novembre.

Milena Gabanelli aveva iniziato a collaborare con la Rai nel 1982 facendo programmi di attualità. Successivamente era passata al reportage per la testata “Speciali Mixer”. Come inviata di guerra ha girato il mondo, raccontando fatti da Ex Jugoslavia, Cambogia, Vietnam, Birmania, Sudafrica, Territori Occupati, Nagorno Kharabah, Mozambico, Somalia e Cecenia.

Nel 1991, ebbe il merito di essere la prima a proporre il videogiornalismo in Italia, abbandonando la troupe e iniziando a lavorare da sola con la sua videocamera. Nel 1994 Giovanni Minoli le propose un programma sperimentale. Nacque così “Professione Reporter”, che può essere considerato un programma di rottura con gli schemi e i metodi del passato. Nel 1997 fu la stessa Milena Gabanelli a proporre “Report”, un genere di inchiesta vecchio stile che però, attraverso l’uso di nuovi mezzi tecnologici, era capace di abbattere i costi e di permettere agli autori di dedicare più tempo all’inchiesta giornalistica pura. Report è tuttora considerato da molti il miglior programma di giornalismo investigativo.

Abbiamo scelto 21 fotografie tra le più significative della sua carriera: i ricordi con il gruppo autori Report, gli incontri con Giovanni Floris, Fabio Fazio, Matteo Arpe, Vittorio Meloni e Urbano Cairo, gli eventi con Enrico Mentana e Lucia Goracci, quelli con il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi e Ferruccio De Bortoli, i libri presentati con Roberto Saviano e l’ex presidente uruguaiano Josè “Pepe” Mujica, fino ad arrivare alla laurea honoris causa in Lettere conferita dalla John Cabot University.

 (Foto di Imagoeconomica)

ultima modifica: 2017-11-05T07:43:14+00:00 da Alessandro Albanese Ginammi