Chi c’era con Marco Minniti alla Grande Moschea di Roma. Le foto

Visita storica oggi per il ministro dell’Interno Marco Minniti alla Grande Moschea di Roma, presieduta da Khalid Chaouki.

L’occasione è stata la presentazione dell’ultimo volume di Limes, dal titolo “Musulmani europei”, rivista diretta da Lucio Caracciolo, presente all’evento.

Minniti si è detto “commosso e onorato” per l’invito e al termine dell’incontro ha visitato la moschea togliendosi le scarpe come richiesto. L’obiettivo, ha spiegato, è tutelare l’integrazione e la sicurezza al tempo stesso, mantenere il rapporto fiduciario instauratosi fra le comunità islamiche italiane e lo Stato all’inizio del 2017, con il “Patto per l’Islam” firmato dal Viminale.

Chaouki da parte sua ha confermato la fiducia verso il ministro che ha, a suo dire, il merito di aver compiuto “uno sforzo concreto e costante per portare i musulmani intorno a un tavolo” e ha lanciato inoltre un appello ai musulmani italiani, quello di “fare un passo indietro e ripartire da qui”, dall’incontro fra istituzioni e comunità islamiche.

Alla presentazione erano presenti anche l’imam Yahya Pallavicini, presidente della Coreis, e lo storico segretario generale della moschea Abdellah Redouane, il giornalista italo-pachistano Ejaz Ahmad e il fondatore delle Co-mai Foad Aodi, l’ambasciatore del Marocco Hassan Abou Ayoub, seguito dai colleghi dell’ambasciata d’Egitto, d’Arabia Saudita e dell’Iraq.

Leggi qui l’articolo di Francesco Bechis sulla visita storica di Minniti alla Moschea

(Foto: Imagoeconomica-riproduzione riservata)

ultima modifica: 2018-02-16T16:23:42+00:00 da Francesca Scaringella