Tutti i borbottii anti Renzi in casa Cgil fra Emiliano, Civati, Ferrero, Fratoianni e Landini. Foto di Pizzi

Michele Emiliano, Nicola Fratoianni, Anna Falcone, Pippo Civati e Maurizio Landini si sono incontrati ieri, alla sede della Cgil in via Buonarrotti a Roma, per dibattere alcuni temi centrali nel dibattito interno alla sinistra alla ricerca di una possibile ricomposizione: da una parte le primarie del Partito democratico – in cui Emiliano sfiderà il segretario uscente Matteo Renzi -, dall’altra i referendum proposti dalla Cgil su voucher e sulle tutele ai lavoratori esternalizzati da società che stanno lavorando in appalto.

Durante il dibattito, Emiliano ha spiegato che, in caso fosse eletto segretario del Pd, il suo obiettivo sarà di ricomporre la sinistra proponendo un programma anti-liberista: “Ripristino dell’articolo 18 e contro il Jobs Act, reddito di dignità, abolizione della buona scuola, finanziamento della ricerca, nuovo modello di sviluppo”, ha raccontato Roberto Ciccarelli sul Manifesto, strada opposta rispetto a quella intrapresa dall’ex segretario dem. Dalle proposte agli auspici: “Il destino e qualche manina intelligente è riuscita a fare una foto possibile di un nuovo centro-sinistra – ha detto Emiliano -. Anche se quello che è possibile non è detto che si realizzi”.

Il dibattito, organizzato da Giorgio Airaudo e Giulio Marcon, ha visto la partecipazione di quasi tutte le forze della sinistra, politiche, sindacali e sociali, per aprire un confronto che possa portare a una nuova coesione.

Per Formiche.net era presente Umberto Pizzi. Ecco tutte le sue foto.

(c) Umberto Pizzi – Riproduzione riservata

ultima modifica: 2017-02-24T16:08:51+00:00 da Simona Sotgiu