Fernando Ocáriz, il nuovo prelato dell’Opus Dei, visto da Umberto Pizzi. Le foto

È monsignor Fernando Ocáriz il nuovo prelato dell’Opus Dei. La scelta è stata confermata da Papa Francesco, cui spetta da statuto la nomina del successore di san Josemaría Escrivá de Balaguer. L’elezione è avvenuta lunedì, nel primo giorno di votazioni del Congresso elettorale, cui prendono parte preti e laici, tenendo conto delle preferenze espresse da un gruppo di donne dell’opera, che hanno votato nei giorni scorsi (qui tutti i dettagli).

È stata una elezione nel segno della continuità. Come nelle precedenti. Nel 1975 fu eletto il beato Álvaro del Portillo, che per anni era stato il principale collaboratore del fondatore. Poi, alla morte di Del Portillo, è stato scelto colui che fino allora era stato vicario generale, monsignor Javier Echevarría. (qui le foto della messa in suffragio di Echevarría, tenuta da monsignor Ocáriz).

“In questa celebrazione eucaristica in suffragio del vescovo e Prelato dell’Opus Dei, Mons. Javier Echevarría – ha detto monsignor Ocáriz durante la messa lo scorso dicembre -, il vangelo porta alla mia memoria come egli cercava spontaneamente, con naturalezza, di insegnarci ad amare Cristo e gli altri. Non c’era giorno in cui non commentasse qualche brano della Liturgia della Parola o degli altri testi della Messa”.

(c) Umberto Pizzi – Riproduzione riservata

 

ultima modifica: 2017-01-24T13:20:55+00:00 da Simona Sotgiu