Sgarbi, Mughini e Buttiglione ricordano il sessantotto alla Fondazione Craxi. Le foto

A cinquant’anni dal 1968, tra le tante iniziative finalizzate a ricordare gli avvenimenti di quell’anno, la Fondazione Craxi ha organizzato una giornata volta ad analizzare quel periodo muovendosi su tre piani distinti l’uno dall’altro, anche se ovviamente collegati fra di loro.
Prima di tutto l’originalità di considerare quelle che furono le reazioni immediate, politiche e culturali, di chi assunse posizioni critiche alle manifestazioni senza, però, considerarsi un processo al sessantotto. E poi il rigore storiografico: ovvero come quell’anno si collochi all’interno dei processi bisecolari di sviluppo di una modernità sociale, politica e culturale che ha generato al contempo risultati sbalorditivi e grandi problemi.

Il convegno ha visto la partecipazione, tra gli altri, di Stefania Craxi, Margherita Boniver, Rocco Buttiglione, Vittorio Sgarbi, Vincenzo Gallo e Fabrizio Cicchiitto.

(Foto Umberto Pizzi – riproduzione riservata)

ultima modifica: 2018-05-23T16:11:35+00:00 da Isabella Nardone