Chi c’era con Nicola Porro a parlare con i vertici di Facebook Italia. Tutte le foto

“Ci sono più smartphone che spazzolini”, ha detto Marco Grossi, head of SMB Italy Facebook, nel corso della prima tappa di Boost your Business, progetto formativo promosso e organizzato da Facebook, che si è svolto oggi, mercoledì 4 aprile, all’hotel Parco Dei Principi a Roma. “Io spero che Grossi si sia sbagliato, altrimenti la situazione è davvero allarmante”, ha scherzato il giornalista e conduttore tv Nicola Porro, moderatore dell’evento, di fronte a una platea composta da giovani imprenditori. “Fino al 47% del valore di un marchio in una pubblicità video può essere creato in questi primi tre secondi, e fino a tre quarti nei primi 10 secondi. Inoltre, quando le persone guardano i primi tre secondi di un video su Facebook, il 65% di queste persone continua a guardare almeno dieci secondi del video, e il 45% arriva a 30 secondi”. Grossi, con questo e altri consigli, ha spiegato come si sta trasformando il canale Fb per le aziende. “D’altronde bastano pochi numeri – ha chiosato Laura Bononcini, ‎Head of Public Policy di Facebook Italia – sono 28 milioni le persone attive mensilmente, 23 quelle on-line ogni giorno”, ha dichiarato Bononcini.

Dopo la lezione di Grossi, Porro ha spostato l’attenzione su questioni e personalità più istituzionali: Antonello Giacomelli, sottosegretario del ministero dello Sviluppo Economico, Alessandro Micheli, presidente dei Giovani Imprenditori Confcommercio, e Luca Colombo, country manager Facebook Italia. “Ragazzi state attenti che lui è importante”, ha detto Porro mentre Colombo saliva sul palco. “A oggi – ha dichiarato il country manager di Fb –  abbiamo circa 50 milioni di aziende che hanno una pagina su Facebook e tre milioni di queste già utilizzano strumenti di advertising per farsi conoscere al meglio, ma una fetta di mercato è ancora fuori”, ha chiosato Colombo.

“Voglio fare una domanda – ha esordito Giacomelli – Porro posso rubarti il mestiere?”. Il conduttore della trasmissione Virus in onda su Rai2, divertito, ha risposto: “Prego, tanto mi hanno già fatto fuori (risa generali,) – anzi Giacomelli, lei che può, metta una buona parola per me”.

(Testo e foto: Sveva Biocca)

 

ultima modifica: 2016-05-04T16:21:17+00:00 da Sveva Biocca