Il grillino Giancarlo Cancelleri, sconfitto da Musumeci, in 20 foto

“Hanno votato 4.350 iscritti e con il 51 per cento dei consensi il candidato governatore alle Regionali siciliane è Giancarlo Cancelleri”. Con queste parole Beppe Grillo aveva dato notizia dei risultati delle votazioni online tra gli iscritti al Movimento 5 Stelle in Sicilia.

Cancelleri ha perso le elezioni ieri contro Nello Musumeci, che sarà il prossimo governatore della Sicilia. Il candidato del centrodestra si è imposto con circa il 38,7 per cento dei voti, contro i 35,5 per cento di Cancelleri.

Una settimana prima della votazione, la pagina Wikipedia di Cancelleri era stata chiusa perché la sua biografia risultava troppo uguale alla pagina ufficiale del Movimento, “troppo poco enciclopedica”. Secondo questa biografia, Cancelleri è nato a Caltanissetta il 31 maggio 1975. Si definisce “un uomo convinto nel valore dell’uomo, buono e capace di azioni straordinarie”. Nel 1999 ha prestato servizio civile presso l’Arci di Caltanissetta e dal gennaio del 2000 ha lavorato presso una ditta specializzata nel settore metalmeccanico, nella quale ha ricoperto il ruolo di magazziniere fino al 2007 e dal febbraio dello stesso anno è stato promosso a geometra presso lo studio tecnico della stessa azienda.

Sul sito del Movimento racconta in prima persona che nell’estate del 2007 è cominciata la sua avventura di attivista, quando ha deciso di ribellarsi contro il caro bollette inviate dall’ATO CL1 di Caltanissetta. Insieme ad alcuni suoi concittadini ha quindi costituito un comitato contro il caro bollette: “Questo mi ha permesso di entrare in contatto con una realtà piena di problemi, di rassegnazione ma anche di tanta voglia di ribellarsi di fronte a queste ingiustizie legalizzate” – ha detto Cancelleri.

“L’entusiasmo, il coraggio, le provocazioni e le idee di Beppe Grillo mi hanno invogliato ad interessarmi di politica, quindi l’8 Settembre del 2007 con alcuni amici abbiamo fatto anche noi il 1° V-Day per proporre una legge di iniziativa popolare per un Parlamento pulito”. Da quella data sono nati i “Grilli Nisseni”, divenuti nel frattempo MoVimento 5 Stelle Caltanissetta.

Cancelleri ha partecipato attivamente alle Regionali del 2008 in Sicilia con la lista certificata “Amici di Beppe Grillo”. Nel 2008 ha organizzato il 2° V-Day “per una informazione nazionale libera e senza soldi pubblici”. Nel 2009 ha partecipato con la lista civica “Grilli Nisseni” alle elezioni comunali di Caltanissetta, ospitando per la seconda volta nella città il comizio di Beppe Grillo.

Dal Dicembre 2009 ha avviato il rinsaldamento del coordinamento regionale e, successivamente, insieme ad alcuni cittadini, ha fondato la Scorta Civica, un comitato nato nel 2012 che si propone di supportare i magistrati minacciati dalla mafia. La manifestazione del gennaio 2010 ha portato in piazza oltre 3000 persone ed ha fatto conoscere in tutta Italia la comunità nissena.

Sul MoVimento 5 Stelle, in seguito alla raccolta firme del 2011 per chiedere la decurtazione delle indennità dei parlamentari siciliani (10.000 firme raccolte in tutta la Sicilia), ha detto: “Sono convinto che il MoVimento sia il futuro e che rappresenti l’ultima possibilità che ha il nostro paese per rimettere al centro delle scelte politiche l’interesse dei Cittadini”.

(Foto Imagoeconomica)

ultima modifica: 2017-11-06T15:11:13+00:00 da Alessandro Albanese Ginammi