Chi ha ricordato Luciana Frassati Gawronska all’Istituto Luigi Sturzo. Foto di Pizzi

Si è tenuto ieri, 19 ottobre, il seminario di studio sulla figura e l’opera di Luciana Frassati Gawronska in occasione del decennale della sua scomparsa. A organizzarlo, l’Istituto Luigi Sturzo che ha invitato al dibattito Franco Cardini, Edoardo Cerrato, Jacek Moskwa, Elio Pecora, Alberto Sinigaglia, Marcello Sorgi e Marina Valensise moderati dal presidente dell’Istituto, Nicola Antonetti.

“Ricordare e ripercorrere i momenti fondamentali della sua vita – scriveva Repubblica all’indomani della sua morte – significa rievocare gli eventi di un periodo cruciale e soprattutto gettare uno sguardo sui protagonisti della vita politica e culturale del vecchio continente che oggi popolano i libri di storia ma che invece Luciana Frassati ha potuto frequentare di persona. Luciana Frassati è nata in un ambiente sociale che univa aristocrazia, politica, cultura. Figlia di Alfredo Frassati – l’uomo che nel 1895 fondò la ‘Stampa’ – sorella di Piergiorgio, beatificato da Giovanni Paolo II, ha sposato il diplomatico polacco Jan Gawronski viaggiando per i luoghi più caldi d’Europa, scenario della futura tragedia bellica: da Berlino a Vienna, da Roma alla Turchia, alla Polonia. Scrittrice e poetessa, è autrice di “Il destino passa per Varsavia” considerato da Renzo De Felice come un’importante testimonianza per capire lo svolgimento della crisi prebellica. Luciana Frassati Gawronska ha infatti conosciuto l’Europa ‘sull’orlo del baratrò e l’ha attraversata a contatto con i grandi dell’epoca”.

Al seminario erano presenti anche i figli (Jas Gavronski e le sorelle Helena, Wanda, Giovanna e Maria Grazia).

Per formiche.net, invece, era presente Umberto Pizzi. Ecco le sue foto.

(c) Umberto Pizzi – Riproduzione riservata

ultima modifica: 2017-10-20T12:53:51+00:00 da Simona Sotgiu