Mario Parente si insedia ai vertici dell’Aisi

Il generale Mario Parente è da oggi, giovedì 16 giugno, nuovo direttore dell’Agenzia informazioni e sicurezza interna (Aise), su nomina del consiglio dei Ministri avvenuta il 29 aprile scorso. Parente già da un anno ricopriva l’incarico di vice direttore dell’Aisi.

Generale dell’Arma dei Carabinieri, doppia laurea in Giurisprudenza e in Scienze Politiche, Parente è diventato avvocato dopo aver frequentato la Scuola Militare Nunziatella e l’Accademia Militare di Modena. Durante l’incarico di comando territoriale nel palermitano, il generale ha collaborato con Giovanni Falcone conducendo operazioni contro Cosa Nostra. All’inizio degli anni ’90 Parenti è stato trasferito al R.O.S. dei Carabinieri nel 1991 contrastando fenomeni di tipo mafioso, di narcotraffico e della criminalità economica ed informatica.

Negli ultimi anni ha condotto diverse indagini tra cui quella relativa ai “Grandi Eventi” e quella della cosiddetta “Mafia Capitale”.

Quello del generale Parente è l’ultimo di una serie di cambi di vertice che negli ultimi mesi si sono susseguiti tra i posti apicali dei corpi militari italiani, come quello di Ezio Vecciarelli, nuovo capo dell’Aeronautica, di Giorgio Toschi, nuovo capo della Guardia di Finanza, e di Valter Girardelli, nuovo capo della Marina Militare al posto di De Giorgi.

Di seguito foto di archivio su Parente e su recenti eventi della Marina, dell’Aeronautica e della Guardia di Finanza.

(Foto: Imagoeconomica)

ultima modifica: 2016-06-16T07:56:24+00:00 da Sveva Biocca