Cosa succede tra Michele Santoro, Enrico Mentana e Marco Travaglio. Le foto

Non conoscono soste le baruffe interne al Fatto Quotidiano. La guerricciola interna tra Michele Santoro e Marco Travaglio si arricchisce di un nuovo episodio. Dopo le stilettate sul referendum (con il Fatto e Travaglio schierati sul fronte del No che ha vinto il 4 dicembre e Santoro critico verso il No propagandato dal Fatto e da Travaglio) (qui l’articolo di ricostruzione di Formiche.net a cura di Niccolò Mazzarino), ora sono i fan a soffiare sul fuoco.

Emblematico quanto si può leggere sulla bacheca Facebook di “Marco Travaglio e non solo”, ossia una “Pagina non ufficiale dedicata al giornalista sempre aggiornata su tutto ciò che riguarda il suo lavoro e del Fatto Q., ma piena anche di altre notizie”, come si può leggere sul profilo. Che cosa hanno detto e scritto i fan di Travaglio? Alla frase di Santoro secondo cui “la 7 non è una televisione, non è una tv completa, ma una sorta di Cnn all’amatriciana”, i filo Travaglio hanno scritto: “Un’altra dimostrazione di quanto sia leccapiedi questo essere. Critica l’unica televisione libera che lo ha pure ospitato e pagato quando faceva i piagnistei. (Monica)”.

Non è passata sotto silenzio, quindi, la critica dell’ex La 7 Santoro verso la tv in cui, in tutti i talk show della tv di Urbano Cairo, direttore, editorialisti e giornalisti del Fatto Quotidiano hanno un tasso di presenze superiori a quelle di giornalisti delle altre testate. Per questo la critica di Santoro ha suscitato le reazioni dei fan di Travaglio e del Fatto Quotidiano (leggi qui la ricostruzione completa).

(c) Riproduzione riservata

ultima modifica: 2016-12-11T13:27:10+00:00 da Simona Sotgiu