Chi c’era alla consegna del Premio Tatarella. Tutte le foto di Pizzi

A fare gli onori di casa all’Open Colonna del Palazzo delle Esposizioni a Roma la scorsa settimana, per la prima edizione “Premio Giuseppe Tatarella” per il giornalismo politico, c’era la signora Angiola Filipponio, vedova di Pinuccio Tatarella, il ‘ministro dell’armonia’ scomparso nel 1999.

Il riconoscimento è andato al giornalista Antonio Polito, nativo di Castellammare di Stabia, direttore del Corriere del Mezzogiorno. A Polito è stato consegnato dal Presidente dell’Ordine dei giornalisti, Enzo Iacopino, un olio su tela del Maestro Gennaro Picinni.

L’evento ha visto la partecipazione di tante personalità, dal mondo della politica a quello del giornalismo e dell’editoria. Da Gianni Letta, all’ex presidente della Camera Gianfranco Fini, l’ex sottosegretario al Lavoro Pasquale Viespoli, il ministro dell’Interno Angelino Alfano e l’ex sindaco di Roma Gianni Alemanno.

Tra gli ex An presenti al Palazzo delle Esposizioni c’erano Mario Landolfi, Italo Bocchino (animatore del Premio), Roberto Menia e Roberta Angelilli.

In sala anche Francesco Schittulli, europarlamentare di Fi candidato in Puglia per la presidenza della Regione, l’ex deputata azzurra Gabriella Carlucci e l’editore dell’Adnkronos Giuseppe Marra.

Presenti inoltre il regista e attore, Michele Placido, e lo chef Gianfranco Vissani.

Il premio è stato promosso dalla fondazione e dall’associazione che portano il nome del “ministro dell’Armonia”, con il patrocinio della presidenza del Consiglio dei ministri, della Regione Puglia e dei Comuni di Bari e Cerignola.

ultima modifica: 2015-03-23T20:40:47+00:00 da Valeria Covato