Roberto Baldoni, il nuovo cyber zar del Dis di Pansa. Le foto

Anche l’Italia ha il suo “cyber zar”: è il professor Roberto Baldoni, nominato oggi in Consiglio dei Ministri come nuovo vicedirettore generale del Dipartimento delle Informazioni per la Sicurezza (Dis) con delega alla cyber security.

In base alla nuova catena di comando delineata nel recente Dpcm Gentiloni emanato a febbraio scorso, a Baldoni spetterà presiedere il Nucleo per la Sicurezza Cibernetica – che la direttiva del presidente del Consiglio in carica ha spostato dall’Ufficio del Consigliere militare di Palazzo Chigi al Dis -, riportando direttamente al direttore generale, oggi il prefetto Alessandro Pansa (altre due nomine nel Comparto Intelligence hanno invece riguardato Carmine Masiello, che da consigliere militare del presidente Gentiloni è diventato anch’egli vicedirettore del Dis con altre deleghe, e Giuseppe Caputo, fino ad ora capo di Gabinetto dell’Aise guidata Alberto Manenti e da oggi suo vice).

Il Nsc – composto dal vicedirettore cyber, dal consigliere militare e da un rappresentante rispettivamente del Dis, dell’Aise, dell’Aisi, dei ministeri degli Affari esteri, dell’interno, della Difesa, della Giustizia, dello Sviluppo economico e dell’Economia e delle finanze, del Dipartimento della protezione civile e dell’Agenzia per l’Italia digitale – è chiamato ad assicurare una risposta coordinata agli eventi cibernetici significativi per la sicurezza nazionale in raccordo con tutte le strutture dei ministeri competenti in materia.

ultima modifica: 2017-12-22T19:00:11+00:00 da Francesca Scaringella