Ryanair, tutte le recenti smargiassate di Michael O’Leary. Le foto

Ryanair ha annunciato nuove soppressioni di voli, che a partire da novembre e fino a marzo del 2018 coinvolgeranno circa 400.000 passeggeri.

Con un comunicato, la compagnia aerea ha precisato che fino a tutto marzo ridurrà la crescita dei voli per il corrispondente di 25 apparecchi sui suoi 400 totali, mentre da aprile questa riduzione si modererà all’equivalente di 10 apparecchi.

Ryanair ha precisato che i voli coinvolti equivalgono a meno di 1 al giorno sui 5 mesi dell’intervento e che molti di questi non hanno ancora prenotazioni. I 400mila passeggeri che hanno già prenotato corrispondono a meno dell’1 per cento del totale di 50 milioni previsti sui voli Ryanair nei 5 mesi invernali.

Ognuno dei coinvolti si è già visto recapitare una e-mail, con un preavviso che va dalle 5 settimane ai 5 mesi sul volo previsto, in cui vengono proposte diverse alternative, il rimborso del volo e un bonus di 40 euro da spendere su un futuro eventuale volo (che raddoppia a 80 euro in caso di andata e ritorno).

Questo intervento è stato deciso per ridurre i rischi di ulteriori cancellazioni dopo quelle che hanno coinvolto 315.000 passeggeri tra settembre e ottobre, che Ryanair ha precisato di aver già contattato.

(Testo: Askanews)
(Foto: Imagoeconomica)

ultima modifica: 2017-09-27T15:51:58+00:00 da Simona Sotgiu