Calenda, Padoan e Pinotti danno il bienvenue alla Francia sulla Difesa. Le foto di Pizzi

Si è svolto ieri al Palazzo dell’Esercito, in via XX Settembre a Roma, l’incontro “Italia-Francia: 5 ministri all’incontro sulla cooperazione industriale nel settore navale militare”.

Un evento molto significativo. Per l’Italia erano presenti il ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda, il ministro della Difesa Roberta Pinotti e il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan. Per la Francia, erano presenti i vertici dei dicasteri Difesa ed Economia Florence Parly e Bruno La Maire. Inoltre, ospiti dell’incontro anche gli amministratori delegati di Fincantieri e Naval Group, Giuseppe Bono e Hervè Guillou.

“Siamo molto contenti della riunione appena conclusa”, ha detto la Pinotti. Con la Francia, ha aggiunto, “c’è un progetto nel quale crediamo molto; siamo partiti dal civile e abbiamo iniziato a lavorare in modo importante sul militare”. “Siamo convinti che questo progetto sia vincente per i nostri due Paesi, consapevoli che ci inseriamo in un discorso di difesa europea in cui l’integrazione industriale diventa fondamentale”. L’obiettivo, per la Pinotti, è la costituzione di un “grande player europeo che possa competere globalmente”. Si tratta, ha rimarcato Calenda, “di una grande azione di politica industriale europea”, avviata con Stx e che “dovrà estendersi al settore militare e presto anche a quello spaziale”. L’importante, ha sottolineato il numero uno del Mise, “è che sia un rapporto equilibrato”.

Continua a leggere qui l’articolo di Stefano Pioppi sull’incontro

(Foto: Umberto Pizzi-riproduzione riservata)

ultima modifica: 2018-02-02T14:29:17+00:00 da Francesca Scaringella