Chi ha parlato dell’impresa del futuro a Palazzo Wedekind. Foto di Pizzi

Prove di futuro nella Sala Angiolillo di Palazzo Wedekind in Piazza Colonna a Roma che ieri pomeriggio ha intrattenuto gli ospiti parlando di due recenti casi di successo imprenditoriale e facendo il punto sul piano Industria 4.0 del governo. L’evento dal titolo “Futuro in pillole. Industria 4.0: la fabbrica del futuro diventa realtà” è stato organizzato da Janssen, azienda farmaceutica di Johnson e Johnson in collaborazione con Formiche.

All’evento moderato dal fondatore di Formiche, Paolo Messa, erano presenti Massimo Scaccabarozzi, presidente e amministratore delegato di Janssen Italia e presidente di Farmindustria, Marco Taisch, docente del Politecnico di Milano e Chairman Scientifico del World Manufacturing Forum, Matteo Achilli, fondatore di Egomnia e Mary Franzese, cofondatrice di Neuron Guard.

Ospite speciale della serata JPepper, l’umanoide distribuito in Italia da Softec Spa che nel 2017 ha partecipato in esclusiva per Janssen Italia a 18 congressi medico-scientifici, entrando ufficialmente a far parte della strategia di comunicazione come testimonial della capacità di innovare della multinazionale. Cosa è in grado di fare? Rileva la presenza di chiunque si avvicini interagendoci. Accoglie gli ospiti, si informa sulla loro conoscenza dell’azienda e li invita ad approfondire.

(c) Umberto Pizzi. Tutti i diritti riservati

ultima modifica: 2017-12-06T13:25:05+00:00 da Valeria Covato