A tutto gas

Da Tripoli arrivano in Italia circa un quarto delle importazioni di petrolio e oltre un decimo di quelle di gas. La chiusura di questi canali non ha avuto conseguenze visibili, ma nel medio termine potrebbe sortire conseguenze spiacevoli.

Ripensamenti nucleari

Il caso di Fukushima Daiichi dovrebbe suonare come un campanello d’allarme per i governi e gli operatori industriali per ridurre i rischi legati al combustibile esausto contenuto in piscine d’acqua suscettibili di rotture a causa di disastri naturali.

Rebus fotovoltaico

Con il decreto “salva Alcoa”, il mercato del fotovoltaico in Italia è stato stravolto ed a seguito del recentissimo decreto tutto è in sospeso ed occorre ridiscutere un nuovo conto energia con chiari orizzonti temporali.