Il Codice fuori strada

Il Parlamento ha approvato le ennesime modifiche al Codice della Strada. I giornali non ne danno evidenza. Con un (benemerita) eccezione: Il Sole 24 Ore. Il quotidiano di Confidustria pubblica in prima pagina una lapide nella quale si spiega come le nuove misure siano in buona parte di difficile applicazione. Il legislatore, è la terribile […]

Ufficiale e…palpeggiatore!

Sono queste le notizie che ci si aspetta di leggere. Era attesa da tutti quelli che sono soliti allungare (e abbassare) le mani sui fondoschiena delle signore; dagli assidui frequentatori bassofondisti di autobus e metro si levano urla di gioia: oggi la Cassazione ha, infatti, depenalizzato quello che fino a stamattina era un reato, ossia toccare […]

Welfare: un derby rischioso

Non curante degli effetti devastanti sull’opinione pubblica (e fra i lavoratori in modo particolare), continua il derby interno alla sinistra radicale sull’ormai famigerato protocollo Welfare. Oggi è stata la volta della polemica fra Diliberto ed Epifani. La domanda è sempre la stessa: si può continuare così? Ha senso la manifestazione del 20 ottobre? La posta […]

+ stranieri – Italia?

L’Istat ci informa che gli stranieri, dagli utlimi dati disponibili, sono cresciuti e non di poco (sono arrivati a quota 3.000.000). E’ bastato questo perchè il partito degli Immigrati nuovi italiani chiedesse il diritto di voto alle amministrative. Sarà pure giusto. Ma chi ci governa (e non ci riferiamo solo all’esecutivo in carica) non ha sentito […]

La nostra “crisi” è un prodotto d.o.c.

“L’Italia nel guado”. Basterebbe sostituire una consonante nel titolo e, comunque, non si modificherebbe il significato pesantissimo dei due studi tedeschi che condannano l’Italia. Due fondazioni, la Konrad Adenauer Stiftung presieduta dal cancelliere Angela Merkel e la Friedrich Ebert Stiftung con a capo Kurt Beck dell’Spd, arrivano alle medesime conclusioni sul nostro paese. Gli studi […]

Le scuole come i parcheggi a lunga sosta

In Francia si tagliano gli statali, ma anche le ore a scuola per i bimbi. L’obiettivo del governo francese è di ridurre di 100 ore, dalle 800 attuali, la frequenza obbligatoria in scuole elementari e medie. Al giorno libero dei ragazzi (il mercoledì), si aggiungerebbe anche il sabato. La decisione del ministero per l’istruzione francese […]

Il liberismo fa scuola anche in Cina

Saranno contenti  Alesina e Giavazzi, autori del pamphlet “Il liberismo è di sinistra”. Anche il governo comunista cinese prende lezioni di liberismo. Per la prima volta, alla fine della scorsa settimana un’intera sessione di lavoro del politburo è stata dedicata ai modelli di sviluppo occidentale: il premier Wen Jiabao, il presidente Hu Jintao e il resto del […]

Arancione reloaded

Delle elezioni parlamentari in Ucraina al momento non ci sono dati ufficiali. Ma lo scrutinio del 50% dei voti e i primi exit poll indicano i leader della Rivoluzione Arancione, l’ex-premier Yulia Tymoshenko e Viktor Yúschenko, nei primi due posti. Se questi numeri fossero confermati, il nuovo governo ucraino sarebbe formato dalla coalizione Arancione e […]

Il ranocchio si trasformerà in Principessa?

Oggi Lamberto Dini ha presentato la sua nuova formazione dei “Liberaldemocratici”. Premesso che ogni giorno si alza qualcuno che vuole costituire un partito e questo va contro lo spirito del tempo, non si può non notare l’interesse che ranocchio Dini sta suscitando. L’uomo non è sexy e non è una giovane promessa, eppure. Eppure molti […]