Una sveglia per Confindustria – lettera al Foglio

Al direttore – La Confindustria sembra distratta. Non solo sulle pensioni ma anche sulla controriforma del mercato del lavoro. Con una mano la grande impresa, e non solo, accoglie positivamente la detassazione degli straordinari (misura sacrosanta!), con l’altra – solo la grande impresa – si copre gli occhi per non vedere lo scempio che si […]

Se fare il barista è un “lavoro usurante”

L’intervista rilasciata da Luigi Angeletti al Corriere della Sera di oggi, a proposito delle categorie di lavoratori usurati suscita parecchi dubbi. Partiamo da una considerazione condivisibili di Angeletti: se si escludono edilizia ed industria pesante, grazie al progresso tecnologico non può più essere solo lo sforzo fisico a distinguere un lavoro “usurante” da uno che non […]

Fondazione per il sud. Una importante opportunità il bando 2007

La “Fondazione per il sud” presieduta da Savino Pezzotta, che con grande impegno svolge un ruolo di promozione e sostegno della infrastrutturazione sociale del Sud Italia, ha emesso il bando 2007.Finalizzato al sostegno di progetti che abbiamo come obiettivo l’educazione dei giovani e la formazione d’eccellenza, il bando rappresenta una straordinaria opportunità per i giovani delle regioni del […]

Un fantasma si aggira per I’Europa, è il liberalismo

“È  solo  fissando cifre e vincoli sui risultati che riusciremo a mobilitarci a sufficienza per ridurre realmente…”. Sfogliando le ultime dichiarazioni di Sarkozy ho un attimo di panico. Ecco, mi dico, Sarkozy è tornato un liberista europeo, convinto che ridurre debito su Pi1 e deficit su Pil, siano altari della politica economica su cui sacrificare […]

L’Italia libera al 52%, ma in un’Europa ‘ideale’

Un Paese, l’Italia, liberalizzato a metà, precisamente al 52%. Ce lo rivela uno studio dell’Istituto Bruno Leoni che ha ‘misurato’ l’Indice di liberalizzazione in otto settori fondamentali della nostra economia e che sarà presentato oggi, a Milano, nell’ambito del convegno “Liberalizzazioni. Cosa resta da fare?”. Premessa dello studio IBL è che, presi insieme, gli 8 […]

TPS, l’allarme non basta

Il Ministro Padoa Schioppa è un po’ come Bertinotti. Il presidente della Camera teorizza la politica in “eskimo e grisaglia”. Il ministro dell’economia invece sembra preferire l’antico motto “di lotta e di governo”. Come doctor Jekil e Mr. Hide lancia gli allarmi (quello di oggi sulla crescita della spesa), pone condizioni più o meno severe […]