Le prime foto di Barack Obama a Milano

È arrivato a Milano l’ex presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, che domani terrà un keynote speech nell’ambito di Seeds and Chips nel polo fieristico di Rho Pero. L’ex inquilino della Casa Bianca è atterrato intorno a mezzogiorno all’aeroporto privato di Linate per poi dirigersi verso il centro città dove alloggerà.

Ad aspettare Obama all’ingresso dell’hotel Park Hyatt a 5 stelle a lato della Galleria Vittorio Emanuele ci sono decine di persone, tra turisti e curiosi, accalcate dietro le transenne nella speranza di scattare una foto. Tra loro anche un gruppo di 4 persone di Genova, due ragazzine con i loro papà, che hanno preparato uno striscione e dei fiori per accogliere l’ex presidente. Dentro l’hotel c’è il questore di Milano Marcello Cardona.

Tra gli impegni dell’ex presidente degli Stati Uniti in città ci sarebbe una visita al Cenacolo di Leonardo Da Vinci nella chiesa di Santa Maria delle Grazie e stasera la cena a Palazzo Clerici, sede dell’Ispi.

Sono 67 oggi e 90 domani le pattuglie della Polizia Locale impegnate nel corso della visita dell’ex presidente Usa a Milano, che prevede vari appuntamenti in città in occasione del Global Food Innovation Summit. Nella giornata di oggi, per agevolare il transito del corteo e garantire ai cittadini milanesi un traffico fluido e regolare, la Centrale Operativa di via Beccaria ha coordinato complessivamente 63 pattuglie e 4 motociclisti. Nella mattinata è stato necessario impiegare un numero più consistente di agenti, con 42 pattuglie e i motociclisti, mentre nel pomeriggio sono state utilizzate 21 autopattuglie. Domani è previsto l’impiego di 45 pattuglie al mattino e altrettante nel pomeriggio fino al termine della visita dell’ex presidente.

(Testo: Askanews)
(Foto: Sergio Oliverio)

ultima modifica: 2017-05-08T18:21:59+00:00 da Simona Sotgiu