Tutte le strette di mano tra Xi Jinping e Mattarella al Quirinale

“In questi ultimi anni i nostri rapporti si sono ulteriormente rafforzati” e la “Via della Seta e della conoscenza” è una occasione per rendere Cina e Italia ancora più vicine. Lo ha detto il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, secondo quanto si apprende, nel corso dell’incontro al Quirinale con il presidente cinese Xi Jinping. Mattarella ha sottolineato la “comune vocazione alla pace e al Commercio” e il desiderio italiano di “cercare di riequilibrare la bilancia commerciale e rimuovere le barriere per i prodotti italiani. Seguiamo con attenzione le riforme economiche attuate in Cina nel senso dell’apertura, e le nostre aziende sono pronte a collaborare”, con la garanzia di “una effettiva parità di condizioni. La concorrenza fa bene a tutti e la concorrenza nell’Unione Europea ha recato benefici alle aziende, migliorando la qualità dei prodotti”.

Per il Presidente cinese nella storia la Via della Seta ci ha unito e ciò ha portato benefici. Questi benefici funzionano sempre e questo sarà uno sviluppo per la collaborazione. “Con l’Italia – ha assicurato – non c’è mai stato nessun conflitto, vogliamo consolidare la fiducia politica”. Vogliamo valorizzare “la collaborazione nei trasporti, nei porti, nelle infrastrutture. Siamo disponibili a importare sempre di più prodotti italiani di qualità”.

(Foto: Imagoeconomica-riproduzione riservata)

ultima modifica: 2019-03-22T17:01:06+00:00 da Francesca Scaringella