Xi Jinping e Giuseppe Conte firmano il Memorandum a Villa Madama. Le foto

Si è conclusa con una stretta di mano tra il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e il Presidente cinese, Xi Jinping, la cerimonia a Villa Madama di firma delle intese nell’ambito del Memorandum tra i due paesi sulla nuova via della seta. Ora alle delegazioni ufficiali sarà servita una colazione e intorno alle 13.00 il Presidente cinese e la delegazione lasceranno Palazzo Madama e si dirigeranno a Palermo.

Dal fisco, all’export delle arance, alla difesa del patrimonio culturale, ai requisiti per l’esportazione di carne, alla cooperazione sulla scienza e tecnologia. Ma anche la collaborazione in materia aerospaziale e un memorandum tra La Rai e China Media Group. Abbracciano un ampio ambito di settori le intese istituzionali tra Italia e Cina, firmate nell’ambito del memorandum sulla nuova via della Seta. L’Italia è il primo Paese in ambito G7 ad aver firmato un accordo di questo tipo che, anche se non vincolante, è volto rafforzare i rapporti bilaterali e commerciali. Il vice premier Luigi Di Maio ha siglato oggi il memorandum sulla Via della Seta, il protocollo d’intesa per la promozione di startup innovative e il memorandum sulla cooperazione del settore del commercio elettronico.

Il ministro dell’economia, Giovanni Tria, e il Consigliere di Stato e ministro degli esteri cinese hanno firmato l’accordo per eliminare le doppie imposizioni e per prevenire le evasioni e elusioni fiscali. Importante e simbolico il protocollo che promuove le esportazioni di arance dall’Italia alla Cina. Le intese riguardano anche l’ambito della cultura. Il ministro Alberto Bonisoli ha firmato memorandum sulla prevenzione dei furti e del traffico illecito di beni culturali e sulla restituzione di 796 reperti archeologici appartenenti al patrimonio culturale cinese. La ministra della salute, Giulia Grillo, ha siglato il piano di azione con la Cina per la collaborazione sanitaria tra i due Paesi ed un protocollo che fissa i requisiti sanitari per l’esportazione di carne suina congelata dall’Italia alla Cina.

Il ministero dell’istruzione italiano e quello della Scienza e Tecnologia della Repubblica popolare cinese hanno siglato un memorandum per il rafforzamento della cooperazione su scienza, tecnologia e innovazione. Anche il settore viticolo è stato interessato negli accordi attraverso il gemellaggio tra l’associazione per il Patrimonio dei paesaggi di Langhe-Roero e Monferrato e il Comitato di gestione per il patrimonio dei terrazzamenti del riso di Honghe Hani dello Yunnan. Nel pacchetto degli accordi anche quello tra l’Agenzia Spaziale Italiana e la China National Space Administration sulla cooperazione relativa alla missione “China Seismo-Electromagnetic Satellite 02″.

(Foto Imagoeconomica – riproduzione riservata)

(Testo Askanews – riproduzione riservata)

ultima modifica: 2019-03-23T14:40:21+00:00 da Isabella Nardone