Abbracci e strette di mano di Banfi, Di Maio e Di Battista alla convention sul reddito di cittadinanza. Le foto

Luigi Di Maio e il Movimento 5 Stelle hanno scelto il Nazionale Spazio Eventi di Roma per la presentazione ufficiale del reddito di cittadinanza, la misura simbolo del Movimento, inserita nella manovra e ora resa effettiva col decreto attuativo. Presenti tutti i maggiori esponenti del Movimento – lo stesso Luigi Di Maio, Alessandro Di Battista, i vari ministri e capigruppo, Davide Casaleggio – con l’unico assente d’eccezione, Beppe Grillo che però ha inviato un video messaggio.

Al di là della spiegazione su come concretamente funzionerà il reddito di cittadinanza, spiccano i nomi di chi è salito sul palco accanto al leader dei 5 Stelle nonché vicepremier, ministro dello Sviluppo Economico e del Lavoro Di Maio. A calcare la scena, Alessandro Di Battista e Paola Taverna, entrambi “pasionari” del Movimento, che non hanno fatto mancare critiche alle opposizioni – le prime parole di Di Battista sono state contro il Pd – né richiami alla purezza degli esponenti del Movimento – “Nella mia umiltà e nella mia povertà economica voglio ringraziare il M5S per avermi fatta sentire veramente ricca di valori e umanità, ha detto Taverna -. Più istituzionale, invece, l’intervento del presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Ad aprire lo spettacolo, la notizia che più è rimbalzata sui social: “Il Maestro Lino Banfi andrà a rappresentare l’Italia nella commissione italiana dell’Unesco”. (Qui per leggere l’articolo di Simona Sotgiu sull’evento).

(Foto Imagoeconomica – riproduzione riservata)

ultima modifica: 2019-01-22T18:15:56+00:00 da Gianluca Zapponini