De Michelis da Napolitano a Marta Marzotto. L’Italia che fu. Foto Pizzi

“Gianni amava la vita e amava anche le discoteche in una mentalità che non vedeva mai un contrasto tra gli obblighi politici ed un costante divertimento che gli alleviava il peso spesso soffocante dell’attività di governo”. Con queste parole Paolo Cirino Pomicino ha ricordato su Formiche.net l’amico e testimone di seconde nozze Gianni De Michelis, morto questa notte dopo una lunga malattia.

La sua passione per la danza era rinomata, tanto da essere oggetto di un suo libro, “Dove andiamo a ballare questa sera? Guida a 250 discoteche italiane”, un libro in cui l’allora ministro scriverà i migliori locali sparsi per l’Italia in cui divertirsi in tutta sicurezza.

Anche l’ambasciatore Castellaneta, che fu portavoce di De Michelis nei suoi anni alla Farnesina, ricorda questa passione: “Aveva una grande passione per la musica, ma non era fine a se stessa. Per lui era un altro modo di fare politica, diceva sempre che bisognava avvicinare la politica alla gente e la musica era fatta per i giovani. Una provocazione, ma anche un messaggio estremamente moderno” (qui l’intervista completa).

Chi meglio di Umberto Pizzi può allora testimoniare, attraverso le sue foto d’archivio, il Gianni De Michelis amante del ballo e della musica. Ecco tutte le sue foto.

(c) Umberto Pizzi – Riproduzione riservata

ultima modifica: 2019-05-11T18:51:40+00:00 da Simona Sotgiu