Sea Watch. Carola, le donne e il machismo castrato

Se al posto di Carola ci fosse stato il comandante di tante altre spedizioni di Ong a guidare la Sea Watch, sarebbe stato uguale o sarebbe stato diverso? È intorno a questa domanda che ne ruota un'altra: chi è per gli italiani la capitana Carola? Una ragazza “sbruffoncella”? O forse l’incubo di una riprova che Dio è madre? È di questo che abbiamo paura?